Cronaca Uditore-Passo di Rigano / Viale Leonardo Da Vinci

Operaio ucciso da un camion, i sindacati: mancava manovratore

La denuncia dei sindacati sull'incidente in via Leonardo Da Vinci in cui è rimasto ucciso Giovanni Mannino: "Responsabilità da accertare". I colleghi doneranno due ore di salario alla famiglia. Chiesta sospensione attività per qualche giorno

Non c’era nessun manovratore a dirigere l'operazione di retromarcia del camion che ieri ha travolto e ucciso Giovanni Mannino, l’operaio che lavorava nel cantiere del Tram in via Leonardo Da Vinci (GUARDA IL VIDEO). La denuncia arriva dai segretari di Fillea, Filca e Feneal Mario Ridulfo, Paolo D'Anca e Angelo Gallo. "Sicuramente ci sono responsabilità da accertare – affermano in una nota – e la manovra è stata effettuata in assenza del manovratore, in uno spazio ridotto. Probabilmente c'è stata un'interferenza nella fase lavorativa: Mannino che non si è accorto della manovra e il camion che aveva una visuale ridotta”.

I lavoratori doneranno alla famiglia dell’operaio morto due ore del loro salario. In attesa che si accertino le responsabilità e la dinamica, è stato chiesto all'azienda di sospendere l'attività del cantiere per qualche giorno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio ucciso da un camion, i sindacati: mancava manovratore

PalermoToday è in caricamento