Cassa depositi e prestiti supporterà la Regione: passo avanti verso il Centro direzionale

Firmato un protocollo d'intesa finalizzato all'intervento di edilizia per la realizzazione della nuova sede che accoglierà tutti gli uffici centrali dell'amministrazione. Lo step successivo sarà la pubblicazione del bando da parte del dipartimento Tecnico per la scelta del progetto

Va avanti il progetto del Centro direzionale da realizzare in via Ugo La Malfa per accogliere tutti gli uffici centrali dell'amministrazione regionale in un'unica sede. E' stato infatti firmato a Roma, dal governatore Nello Musumeci e dall'amministratore delegato di Cassa depositi e prestiti, Fabrizio Palermo, il protocollo d'intesa finalizzato alla collaborazione, nell’ambito dell’intervento di edilizia in cui la Regione ha stimato d'investire circa 425 milioni di euro.

In linea con quanto previsto dal suo piano industriale 2019-2021, Cdp fornirà attività di consulenza tecnico-amministrativa nei confronti della Regione Siciliana e, in particolare, supporterà l'amministrazione nei vari step dell'intervento: dalla gara d'assegnazione dei servizi di progettazione allo sviluppo della stessa, dalle molteplici fasi dell'appalto alla realizzazione dell’opera. Proprio nei giorni scorsi, la commissione Bilancio dell'Ars aveva dato il proprio parere favorevole al progetto dell'opera.

L'obiettivo è quello di realizzare in un'area strategica della città un progetto di alto valore architettonico, con grande attenzione alla sostenibilità ambientale dell'intervento, in particolare riguardo alle componenti di consumo energetico, paesaggio e qualità della vita. L'immobile dovrà essere dotato delle più avanzate soluzioni tecnologiche e impiantistiche, nel pieno rispetto dei principi di sostenibilità ambientale e con la massima attenzione ai livelli di sicurezza nonché a quelli di qualità e comfort degli spazi di lavoro.

"Sulla strada della realizzazione del Centro direzionale - sottolinea il governatore Nello Musumeci - abbiamo compiuto un significativo passo avanti nel consolidare la collaborazione istituzionale con la Cdp. La riqualificazione delle infrastrutture nell'Isola rimane un obiettivo prioritario che vogliamo perseguire con lo stesso spirito che abbiamo consacrato nella sottoscrizione di questo protocollo".

Lo step successivo sarà la pubblicazione del bando da parte del dipartimento regionale Tecnico per la scelta del progetto. Si stima che entro un anno si possa arrivare a quello esecutivo, con il quale si potrà, subito dopo, passare alla fase realizzativa. Il Centro direzionale di Palermo a dovrà sorgere nell'area ubicata in via Ugo La Malfa, in sostituzione del complesso realizzato dal disciolto Ente minerario e attualmente utilizzato dall'assessorato regionale del Territorio e ambiente. Risponderà ai più elevati standard di risparmio energetico, di bioarchitettura e di sostenibilità ambientale e "dovrà essere anche capace di rappresentare la nuova immagine della Sicilia in Italia e nel mondo, così come hanno saputo fare nei secoli le sue più prestigiose architetture, i suoi centri abitati, i suoi paesaggi".

"Con l'intesa firmata oggi - evidenzia l'amministratore delegato di Cdp, Fabrizio Palermo - intendiamo consolidare ulteriormente il già forte legame con la Regione Siciliana, dando il via a una collaborazione su un progetto come quello del Centro direzionale che rappresenta una preziosa occasione di sviluppo sostenibile da un punto di vista sia ambientale che sociale. Auspichiamo che questo progetto possa rappresentare un modello virtuoso replicabile in altre realtà del Sud per lo sviluppo infrastrutturale e del territorio, anche grazie al supporto di Cdp".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Utile come un termometro, aiuta a scoprire le polmoniti: perché comprare un saturimetro

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

Torna su
PalermoToday è in caricamento