Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Divisi

Scippa iPhone ad una ragazza di 17 anni in via Divisi: arrestato

A finire in manette un 30enne. Il colpo, realizzato nel tratto ad angolo con via Roma, risale allo scorso gennaio, ma l'uomo è stato identificato adesso al termine di complesse indagini. Sono così scattati gli arresti domiciliari

Ha scippato un iPhone ad una ragazza di 17 anni, in centro. Adesso, a distanza di due mesi e mezzo, la polizia lo ha arrestato. A finire in manette è stato G.C., di 30 anni. L'uomo è stato identificato al termine di complesse indagini.

Lo scippo risale al 9 gennaio scorso e si è verificato all'angolo tra via Roma e via Divisi. Un classico "fermo", nel quale il malvivente s'era fatto consegnare il telefonino dalla sua vittima. All'indagato, che era sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo della presentazione alla polizia giudiziaria, sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Nelle ultime settimane nel centro città s'è verificata un'escalation di scippi di iPhone, tablet e telefonini, strappati dalle mani in prevalenza a giovani vittime. Quasi tutti gli scippi sono avvenuti con lo stesso modus operandi. Una settimana fa uno scippo in via Dante era sfumato in extremis. Lo scorso 10 febbraio invece una 22enne è stata rapinata in corso Tukory da due ragazzi a bordo di uno scooter.  A gennaio invece due colpi ravvicinati sono stati messi a segno in via Notarbartolo. A volte i malviventi hanno approfittato della disattenzione della vittima, altre volte l’hanno intimorita usando armi o violenza. La “moda” sembra non essersi fermata nonostante i numerosi arresti messo a segno dalla polizia negli ultimi mesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scippa iPhone ad una ragazza di 17 anni in via Divisi: arrestato

PalermoToday è in caricamento