Cronaca Politeama / Via Francesco Crispi

Via Crispi, una giungla per i pedoni “Inesistenti le strisce pedonali”

Gli attivisti di Azione Siciliana segnalano anche il guasto di lanterne e pulsantiere semaforiche e lanciano l'allarme: "Occorre intervenire immediatamente". Amat: "Al più presto un sopralluogo"

Strisce pedonali "invisibili" in via Crispi

Attraversare via Francesco Crispi per un pedone può rappresentare per un pedone una vera e propria avventura. Fra lanterne e pulsantiere semaforiche guaste e passaggi pedonali inesistenti il cittadino si immerge in una metaforica “giungla di pericoli”. Il problema delle strisce sbiadite secondo gli attivisti di Azione Siciliana sarebbe causa “dell’utilizzo di scarse idropitture” che troppo facilmente e in brevi tempi sbiadiscono per poi scomparire. Lanterne e pulsantiere, invece, non sono più funzionanti in quanto sono state letteralmente distrutte e abbandonate con tanto di cavi elettrici scoperti.

“Urge al più presto un immediato intervento da parte del Comune di Palermo, - dichiarano in una nota i membri del movimento - quanto meno ci auguriamo che venga fatto un sopralluogo e risolvere il problema al più presto in quanto le pulsantiere semaforiche e con esse le lanterne stesse ed i passaggi pedonali sono indispensabili per la cittadinanza tutta”. Dagli uffici di Amat, che si occupa della segnaletica orizzontale e verticale in città fanno sapere che al più presto sarà fatto un sopralluogo per verificare ed, eventualmente, ridipingere le strisce pedonali. Attendiamo, infine, una risposta da parte di Amg per sapere quando le pulsantiere potranno essere ripristinate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Crispi, una giungla per i pedoni “Inesistenti le strisce pedonali”

PalermoToday è in caricamento