rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Politeama

Via Crispi, Nicolao: "Marciapiede troppo stretto e pedoni in pericolo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il marciapiede di via Francesco Crispi davanti l’area archeologica del Castello a mare non risulta a norma", Lo dice Antonio Nicolao, vice presidente della prima circoscrizione. Nicolao spiega che l'irregolarità nasce dalla "misura insufficiente, è intransitabile per via dei pali di luce posizionati al centro del calpestio lungo tutto il perimetro. Questa situazione mette seriamente a rischio di investimenti i pedoni che transitano nel sito in questione perché costretti a camminare sulla carreggiata stradale proprio a causa delle barriere architettoniche che ne ostruiscono il marciapiede. Ecco perché - annuncia - ho presentato una mozione proprio per chiedere l’amministrazione comunale, nelle more di una soluzione che possa garantire la sicurezza attraverso un aumento della larghezza del marciapiede, la possibilità di non rimuovere le transenne che verosimilmente nei prossimi giorni verranno ritirate dalla ditta che sta procedendo al posizionamento dei pali di luce. La continuità della presenza delle transenne assicurerebbe sicurezza per il passaggio dei pedoni, disabili e passeggini dei bambini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Crispi, Nicolao: "Marciapiede troppo stretto e pedoni in pericolo"

PalermoToday è in caricamento