Palermo non dimentica il procuratore Costa: "Magistrato colto e intransigente"

Freddato il 6 agosto 1980 in via Cavour. I killer della mafia lo hanno sorpreso alle spalle mentre sfogliava alcuni libri su una bancarella

Il 6 agosto per Palermo non è un giorno come un altro. E' il giorno in cui la mafia ha ucciso il procuratore Gaetano Costa, nel 1980, e il vicequestore Ninni Cassarà e l’agente Roberto Antiochia, nel 1985. Costa stava sfogliando alcuni libri su una bancarella in via Cavour quando i killer lo hanno sorpreso alle spalle

"Oggi - ha ricordato il sindaco Leoluca Orlando - facciamo memoria del procuratore Costa ucciso dalla mafia in quel terribile 1980 di sangue. Costa era un magistrato colto e intransigente, costretto a operare in condizioni di isolamento dentro lo stesso Palazzo di Giustizia e spesso considerato con ostilità anche dai suoi colleghi. Rendere memoria al Procuratore Gaetano Costa è riconoscere che egli ha compiuto il proprio dovere con professionalità e dedizione sino all'estremo sacrificio, e che resta a noi il compito di proseguire su un cammino che ha liberato la Città dal governo della mafia, ma non ancora dalla mafia armata e affaristica".

Orlando ricorda il compagno Cassarà: "Ancora troppi insospettabili che sono peggio dei mafiosi" | Video

"Vogliamo rivolgere un pensiero commosso alla memoria di Gaetano Costa, Ninni Cassarà e Roberto Antiochia - ha detto il presidente della Regione Nello Musumeci - fedeli e valorosi servitori dello Stato, uccisi solo perché facevano, bene, il proprio lavoro. È doveroso, infatti, onorare la memoria di uomini che con coraggio, anche a costo della vita, hanno saputo tracciare un percorso di legalità e di impegno quotidiano contro ogni forma di criminalità".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

Torna su
PalermoToday è in caricamento