Cronaca Pallavicino / Via Castelforte

Smaltimento illecito di rifiuti, sigilli a 2 officine in via Castelforte

I vigili urbani del nopa hanno scoperto che all’interno si procedeva allo stoccaggio di batterie dismesse, oli minerali esausti e detriti vari, senza alcuna precauzione. I gestori sono stati denunciati all'autorità giudiziaria

Due officine sono state sequestrate stamattina dal Nucleo operativo Protezione Ambiente (nopa) della polizia municipale in via Castelforte, a Pallavicino. I gestori, A.G. di 55 anni e S.B. di 39 anni, sono stati denunciati all'autorità giudiziaria per smaltimento illecito di rifiuti speciali.

Gli agenti hanno infatti scoperto che all’interno dei due locali si procedeva allo stoccaggio dei rifiuti speciali derivanti dall’attività: batterie dismesse di veicoli, oli minerali esausti e detriti vari, depositati in giro, senza alcuna precauzione nello stoccaggio temporaneo, in violazione della normativa ambientale.

L’attività della due officine di autoriparazioni veniva condotta abusivamente, senza alcuna autorizzazione amministrativa e senza affidamento della particolare tipologia dei rifiuti prodotti alle ditte di smaltimento. Questa operazione del Nopa segue quella condotta tre giorni fa, sempre a Pallavicino, dove era stato sequestrato un autocarro che trasportava circa tre metri cubi di rifiuti speciali, provenienti da demolizioni edili.

CONFARTIGIANATO - "Un plauso alla polizia municipale per l'operazione ai danni di un fenomeno contro il quale Confartigianato Palermo si è sempre battuta e continuerà a battersi". A dichiararlo è il presidente provinciale Nunzio Reina, che aggiunge: "Noi non garantiremo mai e non prenderemo in nessun modo le difese di chi non rispetta le regole. In questo caso, visto che i titolari delle officine smaltivano illecitamente anche rifiuti speciali, è necessario sottolineare anche il gravissimo impatto ambientale delle loro azioni. Chi lavora abusivamente mette a rischio l'incolumità dei propri clienti, oltre a dare vita alla concorrenza sleale con chi è a norma e rispetta la legge. Mi auguro che i controlli siano costanti - conclude Reina - perché la legalità deve essere sempre una priorità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smaltimento illecito di rifiuti, sigilli a 2 officine in via Castelforte

PalermoToday è in caricamento