menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tensione in via Briuccia, precari sul balcone minacciano il suicidio

I manifestanti sono entrati nello stabile dove ha sede l'ufficio provinciale del Lavoro, al civico 67, e si sono seduti a cavalcioni sul parapetto. Sul posto polizia e vigili del fuoco

Mattinata movimentata in via Briuccia, non lontano da via Belgio. Un gruppo di lavoratori precari è entrato nello stabile dove ha sede l'ufficio provinciale del Lavoro, al civico 67. I manifestanti si sono seduti a cavalcioni sul parapetto del balcone al settimo piano e hanno esposto uno striscione con scritto "Famiglie escluse dal bando, per non aver commesso il fatto".

Minacciano di lanciarsi nel vuoto se le loro richieste non verranno ascoltate. Sul posto la polizia e i vigili del fuoco. Solo il 9 marzo scorso, un gesto analogo era stato compiuto da un altro precario. L'uomo aveva detto ai soccorritori di volersi lanciare perchè "senza lavoro e disperato".

Durante la protesta abbiamo provato a raggiungere i manifestanti e i dirigenti dell'Assessorato i quali, invece di ricevere il nostro cronista, hanno preferito lasciarlo per quasi due ore in portineria con la promessa di riceverlo (ma senza più rispondere ai telefono).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento