Zona Strasburgo, passi avanti per urbanizzare via Biagio Siciliano e Giuditta Milella

Con la chiusura della strada al transito veicolare, il Comune aveva impedito ai residenti di accedere alle loro proprietà. Il M5S: "Dopo le nostre diffide, il sindaco ha la disposto realizzazione di fognature, illuminazione e la posa dell'asfalto"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Un piccolo passo avanti verso l’urbanizzazione di via Biagio Siciliano e Giuditta Milella. Dopo anni di abbandono, nel marzo 2018, contestualmente all’intitolazione della strada attigua al liceo Meli, lasciata buia e priva di asfalto per troppo tempo, l’amministrazione comunale chiudeva la via al transito veicolare, di fatto impedendo ai residenti di accedere alle loro proprietà.

Quattro nuclei familiari si trovano così in un "limbo", privati dell’accesso alle proprie abitazioni su viale Strasburgo e senza possibilità di accedere da via Biagio Siciliano, poiché interdetta al transito veicolare. Nel 2016, il Comune assegnava alla Reset un edificio confiscato alla mafia sito in viale Strasburgo e il terreno confinante con la proprietà di quattro nuclei familiari residenti; la Reset, prendendo possesso dell’area, comunicava pertanto ai residenti la decadenza della servitù di passaggio e il divieto di accesso da viale Strasburgo, privandoli dell’accesso alle abitazioni, di un numero civico presso cui ricevere la posta ed escludendoli dal servizio di raccolta differenziata porta a porta.

Soltanto dopo una diffida del Movimento 5 Stelle è stata riconosciuta la necessità di un intervento per la realizzazione di fognature, illuminazione e asfaltatura della via, e conseguentemente per la sua riapertura al transito veicolare. "Apprendiamo adesso che il sindaco, il 4 marzo, ha inoltrato agli uffici competenti un sollecito affinché venga resa nota la tempistica certa per la realizzazione delle opere che il nostro gruppo ha chiesto di effettuate al più presto di fatto mettendo in mora l'amministrazione" dichiarano Daniela Tumbarello, consigliera della Sesta circoscrizione, con i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle Antonino Randazzo, Rosalia Viviana Lo Monaco e Concetta Amella. "Attendiamo - concludono - che le opere vengano effettuate nel più breve tempo possibile e che finalmente si ponga fine a questa situazione di disagio".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento