menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sequestro dei vigili - Foto Alessandro Panno

Il sequestro dei vigili - Foto Alessandro Panno

"Scarse condizioni igieniche e nessuna tracciabilità": sequestrati 60 chili di pesce

La polizia municipale è intervenuta in via Chiavelli, dove ha sorpreso un commerciante abusivo. Sul bancone, 20 chili di tonno e 40 chili di pesce spada, che sono stati distrutti perchè potenzialmente nocivi

Cattive condizioni igieniche e nessuna tracciabilità dei prodotti in vendita. Per questo motivo, un commerciante abusivo si è visto sequestrare sessanta chili di pesce. L'operazione è stata condotta dagli agenti del nucleo Controllo attività commerciali della polizia municipale. Il commerciante si trovava in via Belmonte Chiavelli all’angolo con via dell'Orsa Minore. Il contro rientra nel piano predisposto dal vicecomandante della polizia municipale, Luigi Galatioto, anche in base alle segnalazioni dei cittadini pervenute tramite posta elettronica o Twitter.

Dagli accertamenti compiuti, è emerso che "il venditore conduceva l’attività senza alcuna autorizzazione comunale e sanitaria. In particolare, 20 chili di tonno e 40 chili di pesce spada sono stati sequestrati perché oltre a essere privi della documentazione che individua la tracciabilità del prodotto, sono stati riscontrati in cattive condizioni igieniche, motivo per cui sono stati distrutti per evitarne la commestibilità, in quanto potenzialmente a rischio per la
salute dei consumatori".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento