menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte cerebrale per il poliziotto che si è sparato in auto

Il corpo in fin di vita era stato trovato in via Ernesto Basile. L'agente aveva un foro di proiettile sulla tempia e nella vettura c'era la sua pistola d'ordinanza. E' sotto osservazione all'ospedale Civico

Dichiarata la morte cerebrale per il poliziotto di 48 anni trovato stamattina in fin di vita dentro un'auto in via Ernesto Basile. L'uomo si trova sotto osservazione all'ospedale Civico. L'agente aveva un foro di proiettile sulla tempia e in auto è stata trovata la sua pistola d'ordinanza. L'ipotesi prevalente è quella del suicidio.

Il corpo dell'agente, che ieri era regolarmente in servizio, era all'interno di una Fiat Panda sul sedile del guidatore. Quando il 118, la polizia municipale e i colleghi della polizia sono giunti sul posto l'uomo aveva perso i sensi ed è stato condotto d'urgenza all'ospedale Civico. Le sue condizioni sono apparse sin da subito molto gravi. Da qui la corsa presso il nosocomio, la tac e il trasferimento al reparto di Rianimazione. La moglie dell'agente ha dato l'assenso all'espianto degli organi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento