Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Boccadifalco / Via Baida

Nella loro casa una piantagione di marijuana protetta da telecamere, tre arresti

La polizia è intervenuta in un edificio di via Baida. In manette due uomini e una ragazza di 18 anni. Trovati anche 2.590 euro banconote di piccolo taglio, somma ritenuta il provento dell'attività di spaccio

In casa avevano una piantagione di marijuana, protetta da telecamere e alimentata da un collegamento elettrico abusivo. Per questo motivo D.C, di 27 anni, A.C., di 32 anni e una diciottenne sono stati arrestati dalla polizia. Sono accusati di coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti. Gli arresti sono stati eseguiti da agenti del commissariato Porta Nuova, dopo la perquisizione domiciliare in via Baida.

L'edificio era "protetto" da una telecamera di sorveglianza collegata a un televisore presente nella cucina. "Al secondo piano - dicono dalla Questura - c'erano 75 piantine di marijuana, mentre al terzo, ove era presente altro materiale per Ia produzione e coltivazione, è stato rinvenuto anche un sacco con all'interno circa 70 grammi di marijuna, già essiccata e pronta alIa cessione". Nel corso della perquisizione sono stati trovati anche 2.590 euro banconote di piccolo taglio, somma ritenuta il provento dell'attività di spaccio.

Gli agenti hanno richiesto l’intervento di personale Enel, che ha accertato anche il furto di energia elettrica. Gli arresti sono stati convalidati dall'autorità giudiziaria.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella loro casa una piantagione di marijuana protetta da telecamere, tre arresti

PalermoToday è in caricamento