Via Alfieri, 22 anni dopo Palermo ricorda Libero Grassi

Oltre un centinaio di persone hanno commemorato l'imprenditore ammazzato dalla mafia 32 anni fa per non aver voluto pagare il pizzo. Una cerimonia organizzata da Addiopizzo alla quale ha partecipato anche Orlando

Via Alfieri, dove fu ucciso Libero Grassi

Oltre un centinaio di persone hanno commemorato, in via Alfieri, l'assassinio di Libero Grassi, l'imprenditore ucciso dalla mafia 22 anni fa per non aver voluto pagare il pizzo.

Una cerimonia silenziosa organizzata dai ragazzi di Addiopizzo, che proprio dal sacrificio di Grassi cominciarono a pensare di raccogliersi in associazione. Sul luogo dell'uccisione è stato affisso un manifesto che ricorda l'accaduto e deposti dei fiori sopra una macchia rossa realizzata con lo spray.

Il sindaco Leoluca Orlando ha partecipato alla commemorazione depositando una corona di fiori e il gonfalone dell'amministrazione locale. Presente, in forma privata, anche il presidente del Senato Piero Grasso. "Sono qui in forma privata come cittadino ed ex magistrato - ha detto - per continuare a sostenere i valori di Libero Grassi. Il pizzo non è completamente sconfitto, continuano i processi, ma il percorso è ancora lungo".

LEGGI ANCHE: GLI EVENTI IN PROGRAMMA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trabia, matrimonio da incubo: sposa investita dalle fiamme durante il flambè di benvenuto

  • Tragico incidente in via Roma, scontro auto-moto: un morto

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Coronavirus, 61 i nuovi casi in Sicilia: a Palermo un'altra vittima e un neonato contagiato

  • Sedici anni senza la voce sublime di Giuni Russo, ma a Palermo neanche una via per ricordarla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento