Cronaca

Lancia sassi conto una chiesa, trentenne arrestato in via Albanese

Un senegalese di 31 anni ubriaco ha distrutto una vetrata. Ad avvertire la polizia sono stati alcuni passanti. Ma l’uomo è andato in escandescenze aggredendo gli agenti con calci e pugni

Una serata un po’ movimentata quella di sabato scorso in via Albanese. Un senegalese di 31 anni, C.K., in preda ai fumi dell’alcool ha iniziato a lanciare sassi in direzione della Chiesa di Santa Lucia distruggendone una vetrata. Alcuni passanti, forse intimoriti dall’atteggiamento dell’uomo, hanno contattato il 113. Sul posto sono subito intervenuti gli agenti.

I poliziotti hanno notato l’uomo che, visibilmente agitato, continuava a scagliare sassi in direzione della Chiesa. Alla vista degli agenti è andato in escandescenze inveendo contro di loro colpendoli con calci e pugni. A quel punto gli agenti, con non poca difficoltà e per salvaguardare anche l’incolumità dei presenti, lo hanno immobilizzato conducendolo in questura per gli accertamenti di rito. Oggi verrà processato per direttissima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lancia sassi conto una chiesa, trentenne arrestato in via Albanese

PalermoToday è in caricamento