menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Sofia, appello per i giovani migranti: "Servono vestiti"

Sono lameno 150 in stato di denutrizione e senza alcun indumento. L'azienda sanitaria ha raccolto l'nvito della Caritas per ricercare vestiario da donare ai più giovani arrivati sulla nave norgese Siem Pilot

Un appello per chiedere ai palermitani di donare abiti per i giovanissimi migranti arrivati a Palermo. Sono almeno 150 in stato di denutrizione e senza alcun indumento da indossare. Sono i minori non accompagnati che facevano parte del gruppo di 931 profughi sbarcati ieri, tra i quali ci sarebbero anche due scafisti poi fermati dalla polizia. Per venire incontro a questa nuova emergenza migranti, il Servizio di educazione e promozione alla salute dell’azienda Villa Sofia-Cervello, con il suo responsabile Salvatore Siciliano, ha raccolto l’appello della Caritas Diocesana per la ricerca di indumenti per questi minori e si sta facendo anch’esso promotore della raccolta.

Servono, come fa sapere la Caritas, indumenti con taglie per ragazzi dagli 11 ai 16 anni e in particolare sono richieste tute, pullover, pantaloni, giacconi, calze e biancheria intima. Gli indumenti possono essere consegnati alla Caritas in vicolo San Carlo a piazza Rivoluzione o contattando gli operatori della Caritas, Chiara Pecorella (320.9115860) o Salvo Rizzuto (329.3491782). Non è necessario lasciare l’auto perché saranno gli operatori a prendere gli indumenti dalle auto stesse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento