menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza rifiuti, interviene il prefetto: operai Rap al lavoro per recuperare arretrati

L'ennesimo braccio di ferro tra sindacati e azienda si era tradotto in cumuli di immondizia nelle strade di diversi quartieri. Da Forlani il richiamo "alla continuità dei servizi pubblici essenziali". Il presidente Norata: "Ora i lavoratori sono di nuovo disponibili ad eseguire alcune ore di straordinario"

Ancora una volta le strade palermitane, in periferia soprattutto, sono costellate di rifiuti non raccolti. Frutto dell'ennesimo braccio di ferro tra sindacati e Rap che ha portato allo stato di agitazione dei lavoratori e alla riduzione dei servizi. Per evitare che la città piombi nel caos, è intervenuto il prefetto Giuseppe Forlani e già da oggi alcuni dipendenti sono tornati in servizio. "Sono gli ultimi sviluppi di una lunga trattativa. I sindacati avevano tolto la firma dal progetto domenicale, adesso riapposta dopo l'intervento del prefetto - dice il presidente della società Giuseppe Norata - Ora i lavoratori sono di nuovo disponibili ad eseguire alcune ore di straordinario per recuperare l'arretrato. Useremo pale e ruspe dell'azienda - aggiunge Norata - senza coinvolgere ditte esterne. Lunedì nel corso dell'incontro tra l'azienda, i sindacati e l'amministrazione verificheremo qual è la situazione".

"Il mio intervento - spiega il prefetto -  è legato alle funzioni che svolgo per garantire la continuità dei servizi pubblici essenziali che ha nei regolamenti approvati dalla commissione di garanzia il suo equilibrio. Ho richiamato al rispetto delle norme. Abbiamo notato delle discontinuità nel servizio che hanno provocato in alcune zone della città un'emergenza rifiuti. Credo che sia stato compreso che il mio intervento tendeva a garantire l'equilibrio tra i diritti: quello dei lavoratori e quello dei cittadini che meritano di vivere in una città pulita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento