Scuola, si chiude la vertenza di 553 lavoratori Ata: da Roma ok al tempo pieno

Ad annunciarlo è la Flc Cgil Sicilia: "Questo quanto si evince dall'analisi degli atti parlamentari delle Commissioni Prima e Quinta della Camera riunite congiuntamente per l'esame del decreto Milleproroghe"

“I 553 lavoratori Ata, ex co.co.co. , costretti ad accettare l'internalizzazione con contratti part time hanno avuto giustizia”. Ad annunciarlo è la Flc Cgil Sicilia. La loro vertenza si è conclusa positivamente con la trasformazione dei loro contratti da tempo parziale a tempo pieno. “È questo – dichiarano Adriano Rizza, segretario generale della Flc Cgil Sicilia, e Paolo Italia, referente regionale Ata della Flc Cgil Sicilia – quanto si evince dall'analisi degli atti parlamentari delle Commissioni Prima e Quinta della Camera riunite congiuntamente per l'esame del decreto Milleproroghe. Esprimiamo – concludono Rizza e Italia – una grande soddisfazione nel constatare l'efficacia della sinergia attivata tra le strutture sindacali del territorio siciliano, che includono quasi 400 dei 553 degli ex co.co.co., e il centro nazionale della Flc Cgil. Guarderemo con attenzione le votazioni conclusive delle stesse Commissioni, prima dei passaggi in Aula di lunedì prossimo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento