rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca

Vertenza Amg energia, la Ugl chimici incontra l'assessore Carta

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Lunedì scorso, dopo le iniziative sindacali che hanno visto la  partecipazione della quasi totalità dei dipendenti di Amg Energia, la Ugl Chimici vista la direttiva assunta dall’amministrazione comunale, in ordine ad una proroga di un anno alla  Società, alla creazione di gruppo di lavoro, per valutare le prospettive che offre la  eventuale adesione a Consip, che non colgono quanto da noi chiesto con la  precedente missiva e considerato che la gara Consip vinta dalla Società Enel, ha  incontrato su richiesta, la III Commissione Comunale alle aziende partecipate  presieduta dal Consigliere  Alessandro Anello e nel prosieguo, l’assessore Maurizio  Carta. La Ugl Chimici ha prospettato una serie di iniziative che l’Amg Energia SpA potrebbe realizzare consentendo l’azzeramento della bolletta energetica all’amministrazione comunale e ricavi per migliorare l’impiantistica della Città con notevoli benefici occupazionali.

"Ci riferiamo - spiega Raffalele Loddo, Segretario Provinciale della Ugl Chimici  di Palermo  -  alla realizzazione di impianti di produzione di Energia Rinnovabile in particolare  Fotovoltaica, usando i tanti spazi disponibili nelle aree di proprietà comunali. Parcheggi, Edifici pubblici, Scuole, impianti sportivi, linee del Tram. Oltre a produrre  Energia a sufficienza per il fabbisogno giornaliero della A.C., si renderebbero coperti i  parcheggi, le linee del Tram, etc… L’efficienza energetica degli edifici pubblici, delle  scuole, degli impianti sportivi, che Amg Energia è già in grado di realizzare, la  realizzazione di reti intelligenti di gestione di impianti di Semaforici e di Illuminazione pubblica. Le ricadute di una così importante azione di industrializzazione della  Società oltre agli aspetti economici interni, agli incrementi occupazionali diretti ed  indotti, produrrebbero per i cittadini una riduzione delle tasse oggi pagate".

"Abbiamo sollecitato - aggiunge Loddo  -  l’urgenza di avere una Governance aziendale con un cda in  grado di assumere decisioni, per l’approvazione di un piano industriale di tale portata  condizione essenziale per il rilancio della Società, così come abbiamo chiesto  l’approvazione del bilancio 2021 per erogare le spettanze dovute ai dipendenti. L’Assessore ha condiviso le preoccupazioni delle Lavoratrici e dei Lavoratori, ha  accolto positivamente i suggerimenti e le proposte fatte, ha comunicato che l’amministrazione comunale procederà in tempi brevi alla nomina di un nuovo cda, ha previsto per il 2022 la  provvista economica fino a dicembre 2022 e per il 2023 la partita economica nel Bilancio Comunale di previsione 2023. All’Assessore abbiamo chiesto di potere  interloquire con la Commissione che sta valutando i costi del Servizio per  l’illuminazione pubblica e per gli impianti semaforici prima che siano conclusi i lavori, ricevendo disponibilità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Amg energia, la Ugl chimici incontra l'assessore Carta

PalermoToday è in caricamento