rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Pulizia del tribunale, dopo le proteste stop alla riduzione dell'orario di lavoro ma solo per 3 mesi

I 38 addetti dell'ex Coop service srl assorbiti dalla Dussmann, la multinazionale tedesca che ha vinto l'appalto, hanno firmato i contratti. Saranno impiegati pure in altre sedi. "Siamo stati obbligati, avremmo perso il diritto all'assunzione". Martedì nuova manifestazione

Dopo le proteste stop alla riduzione dell'orario di lavoro per i 38 addetti dell'ex Coop service srl assorbiti dalla Dussmann, la multinazionale tedesca che ha vinto l'appalto per la pulizia del palazzo di giustizia. Ma solo per tre mesi. 

La Dussmann in una nota "esprime la propria soddisfazione", i lavoratori no. "Alla fine - dice Daniele Barbera, rappresentante sindacale della Usb - siamo stati praticamente obbligati a firmare, altrimenti avremmo perso il diritto all'assunzione. Ci siamo però riservati, d'accordo con i nostri avvocati, di impugnare i contratti". Gli fa eco Sandro Cardinale, altro sindacalista della Usb, che annuncia una nuova manifestazione per martedì prossimo davanti al Tribunale: "Non ci fermiamo qui, vogliamo avere la garanzia che le 40 ore alla settimana siano strutturali".  

L'accordo sottoscritto - riferisce l'azienda - prevede un'attività lavorativa "di 15 ore al Tribunale, per un totale di 3 ore al giorno, e altre 25 ore presso gli ospedali Villa Sofia e Cervello (anche se nel contratto figura come sede il Comune di Palermo, ndr), confermando così il pieno mantenimento delle 40 ore contrattuali e di conseguenza degli stipendi". 

La vertenza però è tutt'altro che conclusa. A sostegno degli addetti alle pulizie si schiera, ancora una volta, il presidente della commissione consiliare Attività produttive Ottavio Zacco, che ritiene "inacettabile la proposta contrattuale della Dussmann". "L'azienda - afferma - si è approfittata della fame lavoro che c'è in questa città e della situazione di 38 padri di famiglia, che lavorando solo 15 ore a settimana avrebbero guadagnato solo 330 euro al mese. Porteremo questa vertenza in tutti i tavoli possibili".

La pulizia del Tribunale finora è stata garantita dai 38 addetti dell'ex Coop service srl e dalla Rap. Con l'aggiudicazione del nuovo appalto è subentrata la Dussmann, che ha assunto altri 60 lavoratori, alcuni dei quali faranno 6 ore al giorno: tre la mattina e tre il pomeriggio.   

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulizia del tribunale, dopo le proteste stop alla riduzione dell'orario di lavoro ma solo per 3 mesi

PalermoToday è in caricamento