menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un water in spiaggia a Vergine Maria - foto Mario D'Angelo

Un water in spiaggia a Vergine Maria - foto Mario D'Angelo

Spiaggia usata come discarica "Mare vietato a Vergine Maria"

A ridosso della sabbia si trova di tutto: dalle bottiglie agli elettrodomestici e perfino un water. Lo sconcerto di un lettore: "Volevo portare i miei figli al mare, ma sono andato via dopo 30 minuti"

Cartacce, bottiglie, fazzoletti. Ma anche vecchi mobili, elettrodomestici e un water che si erge a simbolo del degrado. Benvenuti, si fa per dire, nella spiaggia di Vergine Maria. Dove trovare un angolo senza rifiuti per stendere un telo diventa un'impresa. Impresa che non ha nemmeno tentato Sergio Badalamenti, che ha segnalato il disagio a PalermoToday.

"Non potendomi permettere una cabina in un lido - scrive - mi arrangio spostandomi sulla costa per portare i miei bimbi al mare. Qualche giorno fa sono stato a Vergine Maria con la mia famiglia ma ho trovato una situazione vergognosa. Ancora pezzi di carne in putrefazione con miriadi di api sopra. Una puzza sconvolgente. Dopo appena 30 minuti sono andato via".

Anche un ambulante che lavora lì ogni giorno spiega che la pulizia viene effettuata una o due volte al mese. Martedì la riva si presentava ripulita e l'acqua particolarmente limpida. Solo che il percorso per arrivarci non è dei più agevoli, e in generale il posto si presenta piuttosto pericoloso per dei bambini. All'inizio delle scale c'è un piccolo spiazzo a cui è stata tolta parte della recinzione.

Allontanandosi dalla riva, spostandosi verso la parete di terra che separa la spiaggia dalle abitazioni, si trova immondizia di ogni genere: bottiglie di tutti i tipi, sacchetti di plastica, vetri rotti, una sedia che qualcuno voleva usare come legna da ardere, un water e persino la carcassa di un vecchio frigo. Questi ultimi due sono stati sicuramente gettati dall'alto, e il terreno scavato della scarpata alla spalle di entrambi fa temere che sia un'abitudine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento