Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca Arenella-Vergine Maria

Vergine Maria, segata e gettata in mare la sbarra che vieta l'accesso alle auto in spiaggia

Era stata installata il mese scorso in prossimità della Tonnara Bordonaro, dove c'era un parcheggio abusivo. Il sindaco Orlando ha disposto il ripristino della protezione e una presenza della polizia municipale: "Gesto di volgari e incivili, non resteranno impuniti"

La sbarra gettata in mare

Ha avuto vita breve la sbarra installata a pochi passi dalla spiaggia di Vergine Maria, in prossimità della Tonnara Bordonaro, per impedire l'accesso alle auto in un parcheggio abusivo. Ignoti nella notte hanno provveduto a segarla e gettarla in mare.  

La protezione era stata montata lo scorso 28 giugno, rispondendo alle richieste di pedonalizzazione più volte avanzate dall'associazione Comitati Civici, dalla Pro Loco Nostra Donna del Rotolo - Vergine Maria e Palermo Indignata e dal Circolo Mesogeo di Legambiente.

salvo d'asta-2Il sindaco Leoluca Orlando ha disposto il ripristino e una presenza della polizia municipale "che prevenga l'utilizzo scorretto del litorale", bollando il gesto come l'azione di "volgari e incivili palermitani, che non comprendono che Palermo sta cambiando. Certamente non resteranno impuniti".

Parla di "attacco diretto alle istituzioni e alla legalità" il consigliere della Settima Circoscrizione, Salvo D'Asta, che afferma: "Non ci fermeremo fino a quando il cittadino non butterà giù il muro d'omerta. La Palermo che sta cambiando è stanca di subire queste umiliazioni. Adesso bisogna dare una risposta a questo scempio".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vergine Maria, segata e gettata in mare la sbarra che vieta l'accesso alle auto in spiaggia

PalermoToday è in caricamento