rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Forte vento a Palermo: decine di alberi caduti, crolla una palazzina al Borgo

A sbriciolarsi è stato un edificio disabitato. Notte di grande lavoro per i i vigili del fuoco per le potenti raffiche che hanno anche fatto abbattere una parete di cartongesso dell'aeroporto, poi chiuso temporaneamente. In città alberi abbattuti, insegne pubblicitarie divelte e oggetti caduti dai terrazzi

Le forti raffiche di scirocco hanno flagellato Palermo e la provincia. Sono complessivamente un'ottantina gli interventi del 115, con il supporto delle forze dell'ordine e della Protezione civile, per pali e alberi a rischio caduta e cornicioni pericolanti. Una palazzina fatiscente e disabitata, è crollata nella notte in via Ximenes, nel rione Borgo Vecchio, a causa del vento. I vigili del fuoco hanno scavato sotto le macerie ma, fortunatamente, nessuna persona è rimasta coinvolta nel cedimento dell'immobile. Arbusti sradicati e danni anche al cimitero dei Rotoli e all'Orto Botanico: per entrambe le strutture è stata disposta la chiusura.

Musumeci_via Ximenes_20220331-2

Oggi il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha fatto un sopralluogo in via Ximenes. "Poteva essere una strage se in cucina si fosse ritrovata a cenare la famiglia al momento del crollo. Le rovine del palazzo di fronte hanno infatti abbattuto la parete invadendo il vano cucina. Pur essendo una competenza del Comune, ho dato disposizione alla Protezione civile regionale di intervenire per liberare l’appartamento dalle macerie e procedere alla rimozione dell'ulteriore parte pericolante dell'edificio prospiciente", ha detto Musumeci.

Forte vento a Palermo, numerosi danni

Quelli vissuti nelle scorse ore sono stati momenti che difficilmente verranno dimenticati. Alberi abbattuti, insegne pubblicitarie divelte, oggetti caduti dai terrazzi. Notte di grande lavoro per i vigili del fuoco di Palermo per le forti raffiche di vento che da ieri hanno colpito Palermo e la provincia. Nella centralissima via Roma alcuni vetri sono finiti per strada creando disagi alla circolazione. Dismissione di centri luminosi resi pericolanti dal vento, rimozione di pali e ripristino di linee aeree. Sono le attività eseguite, già a partire da mercoledì sera, dagli operatori di Amg. Il forte vento ha provocato il cedimento di singoli pali, che sono stati rimossi ripristinando le condizioni di sicurezza, in impianti ormai datati in via San Gabriele angolo via Carlo del Prete, in via Zappalà, in via Troina, in cortile Zarcone, in via Nicolò Giannotta, in via Biagio Pace, in via Mater Dolorosa, in via Orsa Minore. Il palo caduto in via Euridice, invece, non appartiene ad un impianto di illuminazione: gli operatori di AMG hanno verificato che è di competenza di un’altra società. Sono stati dismessi, inoltre, corpi luminosi resi pericolanti dal vento in via Villagrazia, in via Monte San Calogero, in passaggio Giuffrida, in via Sacco e Vanzetti ed eseguiti interventi su linee aeree di alimentazione cedute per il vento in via Jack London, in vicolo Guarnaschelli, in via Dirillo. Numerosi anche gli interventi effettuati nelle cabine e nei quadri di pubblica illuminazione.

Borgo, crolla un palazzo a tre piani | video

Video | Crolla una parete del cantiere: panico in aeroporto

Decine anche gli interventi nella provincia, tra Carini, Monreale, dove sono caduti diversi calcinacci a Partinico. Un albero di grosse dimensioni, a causa delle forti raffiche di vento, è piombato sull'asfalto dell'autostrada A19 Palermo-Catania, tra lo svincolo di Palermo Giafar e Villabate, in direzione Catania. Non risultano danni a cose o persone. Il traffico è stato bloccato per ore. Decine le auto rimaste incolonnate. Sulla A20 Messina-Palermo invece è  temporaneamente chiuso, in entrambi i sensi di marcia, il tratto autostradale tra Cefalù e Buonfornello. Al momento non è possibile utilizzare l’entrata di Buonfornello in direzione Messina, mentre chi si muove in direzione Palermo deve osservare l’uscita obbligatoria al casello di Cefalù. La chiusura è stata causata da un incindente avvenuto nella notte: un mezzo pesante ha perso il controllo volando dal viadotto Calzata (alle 19.19 il tratto tra Buonfornello e Cefalù dell’autostrada A20 Messina-Palermo è stato riaperto anche in direzione Messina).

Albero caduto autostrada Palermo Catania 30 31 marzo 2022 foto Samuele Michele Cascino-2

Le forti raffiche di vento, che hanno raggiunto anche i 64 nodi, hanno fatto abbattere una parete di cartongesso dell'aeroporto internazionale Falcone e Borsellino. Nella notte è scattato il piano di emergenza e lo scalo è stato chiuso. Il vento ha sfondato una porta a vetri di un gate nell'aeroporto di Palermo provocando il panico.

"Si è creato - dicono dall'aeroporto - un effetto 'camino' che ha abbattuto una parete di cartongesso". I passeggeri in attesa per la partenza sono stati fatti evacuare dal varco staff. Non ci sono feriti. L'aeroporto è stato chiuso fino alle 2 ed ora è tornato operativo. Sono stati cancellati 8 voli. Le compagnie stanno riprogrammando i voli del mattino.

Articolo modificato alle 17.00 del 31 marzo 2022 // aggiunto il sopralluogo del presidente della Regione, Nello Musumeci, al Borgo Vecchio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forte vento a Palermo: decine di alberi caduti, crolla una palazzina al Borgo

PalermoToday è in caricamento