"Occupava abusivamente il suolo pubblico": sequestrati 570 chili di frutta

Il venditore, 72 anni, è stato denunciato. Le due motoape che utilizzava per esporre la merce alla Noce non erano assicurate e non avevano nemmeno la revisione: sono state sequestrate. I prodotti alimentari sono stati devoluti in beneficenza

Un venditore di frutta - Foto d'archivio

Ben 570 chili di frutta e due motoape sequestrati a un venditore ambulante in via Nazario Sauro, alla Noce. L'uomo, 72 anni, è stato denunciato per occupazione di suolo pubblico. I due mezzi utilizzati per vendere la merce erano sprovvisti di revisione e assicurazione. I prodotti alimentari sono stati devoluti in beneficenza ad alcuni istituti di accoglienza. I controlli sono stati eseguiti dagli agenti del nucleo commercio area pubblica della polizia municipale e dai carabinieri di San Lorenzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • Coronavirus a Palermo, positive due commesse di un negozio

  • Tragedia a Isola, accusa un malore mentre esce dall'acqua e muore in spiaggia

  • L’incidente sulla Palermo-Sciacca, giovane motociclista muore in ospedale

  • Matrimonio con Coronavirus: invitato positivo al Covid, oltre 90 persone in quarantena

  • La corsa in ospedale e la disperazione, bambino di 3 mesi muore al Di Cristina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento