Vende un'auto su "Subito.it", ma si imbatte in un rapinatore: un arresto

Un cinquantenne si è incontrato con il suo "acquirente" che, approfittando di una distrazione, è salito a bordo della vettura ed è fuggito. La polizia lo ha fermato dopo un rocambolesco inseguimento a Falsomiele

(foto archivio)

Quando ha messo su internet un annuncio per vendere l’auto non avrebbe mai immaginato a cosa sarebbe andato incontro: una rapina, un rocambolesco inseguimento e infine un arresto. In manette un 25enne, D.F.M., accusato di rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale e catturato mentre cercava di nascondersi in un supermercato. Processato per direttissima l’arresto del giovane è stato convalidato ma, risultando incensurato, il giudice lo ha rimesso in libertà.

I fatti si sono verificati ieri mattina. Un uomo di 50 anni ha pubblicato sul noto sito Subito.it un annuncio per vendere la sua Fiat 500 nuovo modello. Il rapinatore, dopo averlo contattato telefonicamente, gli ha chiesto di incontrarsi nella zona di Falsomiele per fare controllare l’auto al meccanico di fiducia. Appuntamento al quale l’uomo si è presentato in compagnia del figlio. Il 25enne, approfittando di un momento di distrazione, è salito a bordo e si è messo alla guida, fuggendo verso via dell’Orsa Minore.

Il figlio della vittima, nel tentativo di rientrare nell’abitacolo, si è appeso a uno sportello venendo trascinato per una decina di metri. Poi ha lasciato la presa, cadendo violentemente per terra e riportando escoriazioni, traumi agli arti e anche alcune lesioni alle dita. Il cinquantenne ha subito lanciato l’allarme telefonando alla sala operativa della polizia che ha inviato sul posto alcune pattuglie. La prima a intercettare il mezzo in fuga è stata la volante Oreto del commissariato Oreto-stazione.

I poliziotti che hanno incrociato la Fiat 500, dopo un testacoda per rimettersi nello stesso senso di marcia del fuggitivo, si sono lanciati all’inseguimento. "Quello che stava scappando - spiega un residente - si è scontrato contro la volante e ha colpito anche un’auto in sosta. Poi non li ho visti perché correvano come i pazzi". Il rapinatore, sentendosi alle strette, ha abbandonato l’auto rubata in via Carlo Greca ed è fuggito cercando rifugio in un supermercato. A quel punto gli agenti lo hanno catturato e ammanettato, prima di portarlo nelle celle di sicurezza in attesa del processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento