Vende pc online ma è una truffa, denunciato un ragazzo palermitano

Il giovane si era reso irreperibile dopo aver incassato 300 euro: la somma era stata versata sulla propria carta ricaricabile Postepay dalla vittima, una studentessa brindisina

I carabinieri della stazione di San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà, per il reato di truffa, un 25enne di Palermo. Il giovane si è reso irreperibile dopo aver incassato la somma di 300 euro, versata sulla propria carta ricaricabile Postepay, per l'acquisto on-line di un personal computer da parte di una studentessa 26enne di San Pietro Vernotico, che lo scorso 7 aprile ha presentato denuncia-querela presso la stazione carabinieri. Poi le indagini che hanno inchiodato il giovane palermitano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "re del pollo fritto" arriva a Palermo, apre il colosso Kfc: 40 nuovi posti di lavoro

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Giorgia Davì, la baby modella che porta un po' di Palermo alla Milano Fashion Week

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Via dei Cantieri: si sente male mentre passeggia, entra in un centro estetico e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento