Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

La combriccola di Vasco a Palermo, anche Lagalla tra i fan: "Ti aspettiamo per una nuova alba (chiara)"

Pure il sindaco ha assistito a uno degli spettacoli del rocker emiliano: "Ogni volta che ripenseremo a questi giorni ti ricorderemo sempre come colui che ha riaperto lo stadio ai concerti dopo 25 anni"

Un bagno di folla lungo due giorni. Al Barbera è esplosa la combriccola del Blasco. In migliaia, di ogni età, da ogni parte dello Stivale, si sono ritrovati allo stadio per due serate magiche. Dopo il doppio concerto di Vasco Rossi adesso l'obiettivo di Palermo è far diventare appuntamenti di questo calibro quasi un'abitudine e non casi isolati. E adesso iniziano a girare voci su tentativi di portare al Barbera un grande artista straniero. Vasco ha fatto riaprire lo stadio ai concerti dopo 25 anni. E la risposta è stata ottima.

Il concerto di Vasco, le foto dal Barbera

Tra i fan del Blasco anche il sindaco Roberto Lagalla che qualche ora prima del concerto ha incontrato il rocker. I due si sono abbracciati, poi il primo cittadino è andato a sistemarsi sugli spalti. Da lì ha scattato anche diverse foto durante il concerto.

Adesso Lagalla commenta (con diverse citazioni che dimostrano una profonda conoscenza della "materia"): "Vasco, in queste due serate allo stadio Renzo Barbera hai fatto cantare e divertire una bella “Combriccola” di oltre 70 mila persone arrivate da ogni parte d’Italia. Una festa di due giorni, un “Rock’n roll show” di cui ha beneficiato la città".

Vasco infiamma il Barbera, show per 35 mila persone: "Siete fantastici" | video

"E ogni volta - dice Lagalla - che ripenseremo ai tuoi concerti, ti ricorderemo sempre come la rock star che ha riaperto lo stadio ai concerti dopo 25 anni. Ti aspettiamo presto, Vasco. Noi, intanto, continueremo a lavorare affinché Palermo, dopo anni di tramonto, possa Vivere una nuova “Alba (Chiara)”.

Qualche ora dopo Lagalla ha ribadito: "Palermo può ospitare grandi eventi. I palermitani e la gente arrivata da tutta Italia ha vissuto questa esperienza con compostezza e, per questa ragione, li ringrazio. E se entrambe le serate sono trascorse nel massimo della sicurezza, il mio plauso va a chi per giorni si è speso affinché l’evento si svolgesse senza causare disagi, a cominciare dal Coc (Centro operativo comunale), coordinato dalla Protezione civile comunale, la polizia municipale e tutte le forze dell’ordine. Si è aperta una nuova stagione dei concerti e degli spettacoli in una città che, negli ultimi anni, è stata quasi messa da parte sotto questo punto di vista. Adesso l’impegno dell’amministrazione, con la collaborazione del Palermo calcio, deve essere rivolto a trovare le soluzioni per rendere il Barbera uno stadio più ospitale. Senza dimenticare gli sforzi che questa amministrazione, insediata da un anno, sta mettendo in campo su altre aree come il Velodromo, i Cantieri culturali della Zisa e, in prospettiva, anche il Palazzetto dello sport per renderle idonee a ospitare spettacoli e grandi artisti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La combriccola di Vasco a Palermo, anche Lagalla tra i fan: "Ti aspettiamo per una nuova alba (chiara)"
PalermoToday è in caricamento