Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Genova

Zona via Roma, vandalizzata nella notte una volante della polizia

Qualcuno ha utilizzato una bomboletta di vernice spray per lasciare la propria "firma" sulla fiancata di un'auto del commissariato Oreto-stazione. Gelarda (Consap): "Ministero dia maggiore attenzione a questi posti di frontiera"

L'auto del commissariato Oreto-stazione imbrattata con la vernice spray

Potrebbe essersi trattato di un gesto di sfida o di una mancanza di “rispetto”, o magari di senso civico. Ignoti nella notte hanno vandalizzato una volante di polizia che appartiene al commissariato Oreto-stazione, parcheggiata in via Genova, traversa di via Roma. L’auto è stata imbrattata con della una bomboletta di vernice spray grigia con una tag, il “nome d’arte” che ogni writer va disseminando sui muri e nelle vecchie stazioni.

Secondo alcuni fra gli investigatori l’episodio potrebbe essere collegato all’attività svolta sul territorio dai poliziotti del commissariato, le cui zone di competenza sono quelle di Capo, Ballarò, Vucciria, Oreto, Kalsa e in parte anche Ciaculli. Poi c’è chi come Igor Gelarda, consigliere comunale e dirigente del sindacato Consap, ritiene che ci sia un problema di fondo relativo alla ubicazione degli uffici di polizia.

"Questo è un commissariato assolutamente strategico - dichiara Gelarda - eppure con un atto assolutamente scriteriato l'anno scorso questo commissariato, insieme a quello “Libertà”, sono stati declassati. Sono diminuiti gli uomini e i funzionari che ci lavorano, nonostante la mole di lavoro e la tipologia di lavoro creino non poche difficoltà. Il commissariato è ‘ospitato’ in un palazzo degli anni ’20 ed è assolutamente inadeguato come ufficio di polizia. Attendiamo da anni il trasferimento nella nuova sede dell'ex Palazzo delle ferrovie".

Una volta scoperto quanto accaduto la polizia ha avviato le indagini per risalire al responsabile, nella speranza che le telecamere di videosorveglianza della zona possano aver ripreso l'autore del gesto. "Vogliamo da parte del Ministero dell'Interno e della nostra Amministrazione - conclude Gelarda - una maggiore attenzione nei confronti di questi posti di frontiera, che garantiscono ogni giorno e senza retrocedere di un passo la sicurezza a tutti i cittadini palermitani. Massima solidarietà ai miei colleghi impegnati ogni giorno a Palermo per garantire sicurezza e legalità. Quella vera".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona via Roma, vandalizzata nella notte una volante della polizia

PalermoToday è in caricamento