Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Libertà / Viale Lazio

Le telecamere non fermano i vandali: distrutte le vetrate di Villa Costa

Nel fine settimana devastata la struttura interna dell'area verde dove una volta c'era un caffè letterario. Il presidente dell'ottava circoscrizione Frasca Polara: "Scenario di guerra, l'immobile va isolato". Intanto procedono i lavori di recupero ad opera di Coime e Reset. Il vicesindaco Giambrone: "Tra 15 giorni saremo in grado di indicare una data per la riapertura"

Distrutte quasi tutte le vetrate di Villa Costa, in viale Lazio. Solo circa un mese fa la Sispi ha completato la realizzazione dell'impianto di videosorveglianza dell'area verde. Questo però non ha fermato i vandali che nel fine settimana hanno devastato la struttuta interna della villa dove una volta c'era un caffè letterario. Forse sapevano che le telecamere non sono ancora attive.

"Denunceremo presso la questura i vandali. Invitiamo chiunque - afferma il comitato di associazioni "Villa Costa - Verde Terrasi" dal dicembre 2019 si batte per la sua riapertura dell'area - a denunciare tempestivamente qualora si accorgesse di questi atti infami". Intanto i lavori di recupero ad opera di Coime e Reset vanno avanti. In corso il rifacimento della pavimentazione, la manutenzione dei muretti e delle fontane e lo smantellamento delle pedane di legno. "Andranno avanti - spiegano ancora dal comitato - per altri 20 giorni. Mettendo in sicurezza la struttura interna la Villa potrà finalmente riaprire".

"La struttura - racconta il presidente dell'ottava circoscrizione Marco Frasca Polara che questa mattina si è recato sul posto per un sopralluogo - è piena di vetri in fratumi e quindi pericolosa: va isolata con una barriera. Lo scenario che si presenta davanti agli occhi è uno scenario di guerra. L'anno scorso, in pieno lockdown, infatti, l'immobile è stato depredato e ancora nell'area non si è intervenuti". Le serrature delle porte sono state scassinate e sui muri ci sono delle scritte e dei buchi. "Sull'immobile - dichiara il vicesindaco e assessore al Decoro, Fabio Giambrone - c'è un progetto dell'area del decoro urbano che si sta definendo per far sì che i cittadini possano tornare a usufruirne. I lavori nelle altre aree della villa invece procedono regolarmente e tra 15 giorni - conclude Giambrone - saremo in grado di stabilire una data per la riapertura". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le telecamere non fermano i vandali: distrutte le vetrate di Villa Costa

PalermoToday è in caricamento