Cronaca

LETTORI. Cinisi, vandali a scuola: le lezioni non sono ancora riprese

Domenica notte alcuni giovani si sono introdotti nell'edificio e hanno imbrattato i muri delle aule con la schiuma degli estintori antincendio. Gli insegnamenti dovevano ripartire martedì ma così non è stato

L'ingresso della scuola media "Giovanni Meli" a Cinisi

A differenza di quanto annunciato, nella scuola media "Giovanni Meli" di Cinisi le lezioni non sono ancora riprese regolarmente. La denuncia arriva da una lettrice,  Marzia Abbate. "La scuola è rimasta chiusa anche martedì e mercoledì - speiga - e stamattina gli studenti di tutte le classi prime, seconde e terze non hanno svolto la lezione all'interno delle proprie classi, ma sono stati radunati all'esterno della scuola, nella palestra all'aperto, dove sono rimasti per circa un'ora".

"Poi - continua Abbate - gli alunni sono stati divisi e le classi prime sono state trasferite nella palestra interna della scuola dove hanno assistito alla proiezione di un film". "Sono andata a chiedere spiegazioni alla vicepreside - conclude - la quale mi ha risposto che non è stato possibile riaprire le aule a causa della presenza di sostanze tossiche nell'area". La dirigente avrebbe inoltre affermato che la scelta di radunare i ragazzi all'esterno "è anche un modo per fargli imparare la lezione".

IL FATTO. Domenica notte alcuni vandali si sono introdotti nell'edificio e hanno imbrattato i muri con la schiuma degli estintori antincendio l'stituto è stato chiuso e la dirigenza ha fatto sapere che il giorno dopo le lezioni sarebbero riprese regolarmente. Ma così non è stato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LETTORI. Cinisi, vandali a scuola: le lezioni non sono ancora riprese

PalermoToday è in caricamento