Estintori svuotati, pareti imbrattate e vetri rotti: vandali in azione in una scuola materna

Incursione nella scuola Castronovo di Bagheria, nella notte tra martedì e mercoledì. Il sindaco: "Condanniamo questo vile attacco". Contattata la ditta per pulire e sistemare classi e corridoi. Sull'episodio indagano i carabinieri

Lo scenario alla scuola Castronovo

Hanno svuotato gli estintori, imbrattato con la vernice le pareti e rotto i vetri di alcune finestre. Vandali in azione alla scuola dell’infanzia Castronovo di via Libertà, a Bagheria. A dare l'allarme è stata la dirigente scolastica, Maria Grazia Pipitone che ha avvisato l'amministrazione comunale. Sull’episodio indagano i carabinieri, intervenuti anche con il personale del Reparto investigazioni scientifiche.

L'incursione, avvenuta nella notte tra martedì e mercoledì, ha costretto i piccoli studenti di 7 sezioni a tornare a casa. "L'Amministrazione comunale - dice il sindaco Filippo Maria Tripoli - esprime solidarietà e vicinanza a tutta la comunità scolastica della direzione didattica Bagnera e condanna questo vile atto che ha riguardato la scuola, un presidio di democrazia e legalità".

"Non solo condanniamo il gesto ma collaboreremo e utilizzeremo tutti i mezzi, in sinergia con le forze dell'ordine e con la scuola - aggiunge l'assessore Emanuele Tornatore -, affinché questi episodi possano non avvenire più. Non si tratta di un mero atto vandalico a un edificio ma un oltraggio fatto all'intera comunità bagherese".

La dirigente scolastica ha contattato una ditta specializzata per ripulire il tutto e permettere ai bambini di tornare a scuola il prima possibile ed evitare ulteriori disagi anche alle famiglie. "La ditta incaricata - si legge sera sul sito della Castronovo - inizierà i lavori per il ripristino dei luoghi, tra l’altro sanificati e puliti proprio ieri e l’altro ieri". Le lezioni dovrebbero riprendere regolarmente il 19 ottobre 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento