rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Trasporto pubblico / Sperone

Assalto dei vandali allo Sperone, salgono sul tram e lo imbrattano con le bombolette spray

Ennesimo episodio a bordo di una vettura della linea 1. Un gruppo di ragazzi ha preso di mira il mezzo devastandolo sotto gli occhi di alcuni passeggeri impauriti. A lanciare l'allarme è stato l'autista che ha chiamato il 112 dopo la fuga dei teppisti. Nei giorni precedenti registrate altre due sassaiole nella stessa zona

Sono saliti sul tram hanno coperto le telecamere utilizzando della vernice spray e in pochi minuti hanno devastato e imbrattando la vettura, i vetri e le sedute. Nuovo atto di vandalismo ieri allo Sperone dove a finire nel mirino ancora una volta è stato uno dei mezzi della linea 1 gestita dall’Amat. Nei giorni precedenti altre due vetture erano state danneggiate - mentre attraversavano il quartiere - da alcuni gruppi di ragazzi che hanno iniziato a lanciare pietre e altro ancora rompendo due vetri.

Sperone, tram devastato dai teppisti

Secondo una prima ricostruzione un gruppetto composto da 5-6 giovani è salito sul "Genio" con l’intenzione di seminare il caos sotto gli occhi impauriti di alcuni passeggeri che si sono allontanati cambiando carrozza. Come prima mossa i vandali, utilizzando una bomboletta di vernice spray di colore marrone, hanno nascosto gli obbiettivi delle telecamere di videosorveglianza per evitare di essere inquadrati, riconosciuti ed eventualmente identificati.

Poi avrebbero iniziato a gettare rifiuti per terra, scrivendo parolacce con la vernice sui vetri, sulle sedute destinate ai passeggeri e sull’obliteratrice. L’autista, chiuso nella sua postazione, si sarebbe reso conto della devastazione solo dopo che i giovani erano scappati per non essere scoperti dalle forze dell’ordine. L’Amat, appreso l’accaduto, ha fatto rientrare in deposito il tram per lavori di manutenzione straordinaria ormai diventata ordinaria.

Quella appena trascorsa è stata una settimana “nera” per l’Amat allo Sperone. Giovedì e venerdì altri due mezzi del sistema tranviario sono stati danneggiati da alcuni ragazzini che avrebbero utilizzato due vetture della linea 1 come bersagli mobili. Risultato: due vetri rotti, disagi al servizio e migliaia di euro di danni. Sempre giovedì scorso un ragazzo di 26 anni è stato denunciato per aver preso a sprangate il tram dal quale era stato invitato a uscire perché sprovvisto di biglietto.

La questione sta iniziando a diventare un grosso problema per l'azienda che gestisce il trasporto pubblico in città, costretta a rimediare ai danni causati dalla fetta più incivile di utenti attingendo dalle proprie casse. Per un periodo l'Amat aveva deciso di mettere i vigilantes a bordo delle vetture tram sulla scorta di un contratto ormai scaduto a dicembre e poi prorogato per un breve periodo. Il servizio, per questioni tecnico-contabili e con le elezoni alle porte, non sarebbe stato ancora rinnovato perdendo di fatto un deterrente che aveva fatto ben sperare la società partecipata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto dei vandali allo Sperone, salgono sul tram e lo imbrattano con le bombolette spray

PalermoToday è in caricamento