Cronaca Piazza del Carmine

Tornano le “vampe” di San Giuseppe, tensione con la polizia a Ballarò

Come ogni anno i tradizionali fuochi hanno acceso le piazze dei quartieri popolari della città. In piazza del Carmine una sassaiola contro le forze dell'ordine intervenute per spegnere le fiamme. Pompieri anche all'Albergheria e alla Stazione

La "vampa" di San Giuseppe alla Zisa - foto Mario Cucina

“Sfinci” e “vampe” non possono mancare nel giorno in cui si celebra San Giuseppe. E i tradizionali fuochi hanno accesso ieri sera le piazze dei quartieri popolari di Palermo, dove – come ogni anno – non sono mancati i momenti di tensione.

La situazione più delicata si è verificata in piazza del Carmine, a Ballarò. Su segnalazione di alcuni cittadini infatti ad un certo punto sono intervenuti i vigili del fuoco per spegnere la catasta che rischiava pericolosamente di allargare il suo raggio d’azione. Ma gli organizzatori non l’hanno presa bene ed è scaturita una sassaiola contro la polizia che nel frattempo era intervenuta.

I pompieri sono intervenuti anche in via Mongitore, a due passi dall’Albergheria e in via Filippo Corazza, nei pressi della Stazione. “Interveniamo dietro segnalazione dei cittadini – spiegano dalla sala operativa dei vigili del fuoco – impauriti dalle dimensioni della 'vampa', ma molto spesso quando arriviamo troviamo l’ostilità degli organizzatori che si oppongono allo spegnimento della pira”. (Nelle foto in basso la "vampa" in via Zuppetta, a Villagrazia)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano le “vampe” di San Giuseppe, tensione con la polizia a Ballarò

PalermoToday è in caricamento