rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Monreale

Vaccini in musica, a Monreale circa 500 persone in due giorni: "Esperienza eccezionale"

Positivo il bilancio della due giorni organizzata da Comune e struttura commissariale per la gestione dell’emergenza Covid. Il sindaco Arcidiacono: "Atmosfera più rilassata e accogliente grazie alla magnifica esibizione dei giovani musicisti". Costa: "In questo modo tanti si sono convinti a fare la prima dose"

Una tappa speciale di VacciniTour, all’insegna della salute, della musica e della bellezza. E' il bilancio della due giorni di somministrazioni a Monreale, a cura del personale sanitario e amministrativo della struttura commissariale per la gestione dell’emergenza Covid. Ad accompagnarli, eccezionalmente, un gruppo di giovani musicisti alternatisi al pianoforte e alla batteria per allietare l’attesa degli utenti. 

Una formula, quella dei vaccini in musica, pensata dal Comune, che ha riscosso successo: circa 500 persone si sono presentate tra venerdì e ieri alla chiesa di San Gaetano, in via Fontana del Drago, per ricevere inoculazioni di prime, seconde e terze dosi. Per un totale di circa 2.600 somministrazioni nelle ultime cinque tappe del VacciniTour a Monreale. 

"E' stata un’esperienza veramente eccezionale - afferma il sindaco Alberto Arcidiacono - che ci ha dato la possibilità di creare un’atmosfera più rilassata e accogliente grazie alla magnifica esibizione di questi ragazzi che con la loro musica hanno intrattenuto cittadini e operatori sanitari”.

“L’ennesima prova che portare il vaccino ai cittadini è necessario. Ancora meglio se abbinando la somministrazione a performance artistiche e culturali - dichiara il commissario Covid di Palermo, Renato Costa -. La grande partecipazione che riscontriamo ogni volta che ci spostiamo con i nostri medici, infermieri e amministrativi testimonia che c’è un gran bisogno di questo servizio. C’è ancora chi ci raggiunge nelle nostre sedute di vaccinazione extrahub per ricevere la prima dose di vaccino, com’è accaduto, per esempio, giorni fa, con un anziano, in aeroporto. Ringraziamo il Comune per essersi messo a disposizione, usando questo linguaggio universale della musica come veicolo per convincere le persone a proteggersi".  

Il viaggio vaccinale della struttura commissariale in provincia continua in quartieri della città e paesi della provincia. Prossime tappe: Marinella (21 febbraio), Villaggio Santa Rosalia (23 febbraio), Zen (24 febbraio), Alimena e Villafrati (25 febbraio).  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini in musica, a Monreale circa 500 persone in due giorni: "Esperienza eccezionale"

PalermoToday è in caricamento