Vaccini contro l'influenza, aperture straordinarie degli ambulatori Asp per i bambini

Tutte le strutture a cui rivolgersi e gli orari. L'elenco delle categorie che hanno diritto alla vaccinazione gratuita

Apertura straordinaria dei centri di vaccinazione nelle giornate di sabato per consentire la vaccinazione antinfluenzale dei bambini. A partire da domani, sabato 17 ottobre, ci si potrà recare direttamente negli ambulatori Pietratagliata, Pallavacino e Settecannoli, dalle 8.30 alle 13.30, per la somministrazione del vaccino ai soggetti in età pediatrica. Stesse modalità, strutture e orari anche nelle successive giornate di sabato dei mesi di ottobre e novembre, giornate, pertanto, dedicate esclusivamente alla vaccinazione dei bambini.

Per gli adulti, i cui medici di famiglia non hanno aderito alla campagna, saranno a disposizione da lunedì prossimo, gli ambulatori: Turrisi Colonna (martedi e giovedi 14,30/18,30), Arcoleo (lunedi e mercoledì 14,30/18,30), Settecannoli (lunedi, mercoledì e venerdi 14,30/18,30), Pietratagliata (lunedi e mercoledì 14,30/18,30), Casa del Sole (lunedi e mercoledì 14,30/18,30), Arenella (lunedi e mercoledì 14,30/18,30), Pallavicino (lunedi e mercoledì 14,30/18,30), via Onorato (dal lunedì al sabato 9/13).

vaccinazione-2

L’offerta è gratuita, per tutte le persone di età pari o superiore a 60 anni, cui sarà sufficiente accedere ai Centri muniti di un documento di riconoscimento. E’ ugualmente gratuita per: tutti i soggetti in età pediatrica o adulta affetti da malattie croniche a carico dell’apparato respiratorio, circolatorio, uropoietico, da diabete e altre malattie del metabolismo, da sindromi da malassorbimento intestinale (per queste categorie di utenti sarà sufficiente esibire il documento e/o il numero di esenzione ticket per patologia; in mancanza, sarà necessario produrre la certificazione della patologia esistente, redatta dal medico curante). Gratis anche per: bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico; donne in gravidanza e bambini a partire dai 6 mesi di età; ricoverati presso strutture per lungodegenti; medici e personale sanitario di assistenza; familiari e contatti di soggetti ad alto rischio; addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo e determinate altre categorie di lavoratori; personale a contatto con animali, per motivi di lavoro.

La vaccinazione antinfluenzale, la cui campagna ha avuto inizio il 5 ottobre con la distribuzione dei vaccini, viene praticata  in collaborazione con i medici di medicina generale e pediatri di libera scelta  che hanno aderito al programma vaccinale promosso dall’assessorato regionale Salute e che pertanto provvederanno alla vaccinazione dei propri assistiti.

 Sarà possibile praticare gratuitamente, per i soggetti a rischio, anche la vaccinazione antipneumococcica e la vaccinazione per il “fuoco di S. Antonio” (vaccinazione anti Herpes Zoster).

"L’Asp di Palermo, con un notevole sforzo organizzativo e al fine di favorire l’aumento delle coperture vaccinali - si legge in una nota - ha provveduto, anche per questa campagna, alla domiciliazione del vaccino direttamente presso gli ambulatori dei medici di Palermo che ne hanno fatta preventiva richiesta".

"Si ricorda che nella nostra Regione – sottolinea il direttore dell’UocSanità Pubblica, Epidemiologia e Medicina Preventiva dell’Asp di Palermo, Nicola Casuccio -  l’epidemia influenzale ha inizio tra la fine di dicembre e i primi giorni di gennaio. Le malattie da raffreddamento che si verificano prima di tale periodo non sono attribuibili, contrariamente a quanto spesso ritenuto dalla maggior parte della popolazione, al virus influenzale. Tuttavia – ha concluso Casuccio -  in considerazione della pandemia da Coronavirus, la vaccinazione antinfluenzale è ancora più importante oltre che per distinguere le due infezioni, anche per proteggere le persone da una doppia infezione”.

Per le informazioni sulle modalità della vaccinazione nei distretti della provincia e nei comuni afferenti alle Unità Operative Territoriali di Prevenzione, si invita a contattare gli indirizzi mail consultabili sul sito www.asppalermo.org.
 
  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento