Cronaca

Asp di Palermo, più di mille operatori sanitari vaccinati contro il Covid a Capodanno

In base ai dati forniti dall'azienda sono stati 1.008 i dipendenti anche delle strutture della provincia ai quali è stato somministrato il siero in un solo giorno. Il record a Villa delle Ginestre con 289 vaccinazioni. Ma nel resto dell'Isola le operazioni proseguono a rilento

Sono complessivamente 1.008 gli operatori sanitari vaccinati contro il Covid nei presidi dell’Asp di Palermo. L’attività che ha avuto inizio nella giornata di giovedì è proseguita ieri a Villa delle Ginestre, all'ospedale Ingrassia, al "Cimino" di Termini Imerese, all'opedale "dei Bianchi" di Corleone, al Civico di Partinico e al "Madonna dell’Alto" di Petralia Sottana. Nei dati comunicati alla piattaforma nazionale dall'azienda sanitaria del capoluogo rientra pure l'ospedale Giglio di Cefalù.

Dopo i primi tre giorni in cui a Villa delle Ginestre sono stati vaccinati 150 operatori sanitari provenienti anche da altre aziende siciliane, le vaccinazioni sono proseguite ieri con questi numeri, come fanno sapere dall'Asp: al Giglio 167; a Villa delle Ginestre 289; all'Ingrassia 82; al "Cimino" 129; al "Madonna dell’Alto" 78; al "dei Bianchi" 96 e 167 all'ospedale di Partinico. L’attività proseguirà nei prossimi giorni, compresi i festivi.

"L’adesione del personale è massiccia a conferma della sensibilità degli operatori e della ferma convinzione della straordinaria importanza del vaccino per vincere la battaglia contro il Coronavirus – ha sottolineato il direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni – nel rispetto di quanto stabilito, sono stati vaccinati medici, infermieri ed operatori sociosanitari impegnati nelle corsie di ospedali o nel territorio nell’assistenza e cura dei pazienti positivi al Covid. Sono 8.190 le dosi consegnate giovedì all’Asp e custodite nella cella refrigerata di Villa delle Ginestre. Le squadre di vaccinatori, allestite e messe in campo in pochissimo tempo, hanno lavorato intensamente e continueranno a farlo nei prossimi giorni per utilizzare tutte le dosi disponibili per ora. Siamo grati a tutto il personale che ha dato il contributo organizzativo sacrificando anche le giornate dedicate alla festività".

In base ai dati forniti ieri del ministero della Salute, le vaccinazioni per il momento sembrano proseguire molto al rilento. In Sicilia su 46.510 consegnate ne sono infatti state somministrate appena 1.631, cioè il 3,5 per cento. Un dato purtroppo in linea con quanto sta accadendo nel resto del Paese, anche se diverse aree stanno procedendo anche peggio, come ad esempio la Lombardia che ha somministrato 2.271 dosi, pur avendone ricevute 80.595, il doppio dell'Isola, e con una percentuale del 2,7 per cento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asp di Palermo, più di mille operatori sanitari vaccinati contro il Covid a Capodanno

PalermoToday è in caricamento