rotate-mobile
Borgo / Libertà / Via Archimede

Riprendono le vaccinazioni al centro sociale Anomalia, i medici: "Circondati da liquami e rifiuti" 

Il servizio, svolto all'interno dell'ambulatorio, è gratuito. I volontari denunciano la situazione igienico-sanitaria in cui sono costretti a operare: "La salute dei propri cittadini non interessa a chi amministra questa città"

"Il centro sociale Anomalia e l'ambulatorio sono circondati da liquami e immondizia". A denunciare la situazione igienico-sanitaria in cui sono costretti a operano sono i medici e i militanti della struttura dove da oggi riprendono le vaccinazioni. A far scattare la decisione di riattivare il servizio l'aggravarsi della situazione pandemica. "La scorsa primavera - spiegano dal centro sociale - sono state centinaia le persone che si sono rivolte ai volontari dell'ambulatorio. E, così, anche questa volta, Anomalia mette a disposizione del Borgo i propri locali e le proprie competenze per la salute del territorio".

Liquami e rifiuti al Borgo

Poi l'accatto al Comune: "Più e più volte si è chiesto all'Amministrazione e alle aziende partecipate di intervenire per la pulizia di via Archimede. Rap, Amap e assessori in carica, nonostante promesse su promesse, hanno lasciata totalmente inascoltata questa richiesta. Persino l'Asp - rincarano la dose i militanti - ha recentemente prodotto una relazione in cui si parla di "gravi rischi igenico-sanitari" per chi abita in zona. Ma, evidentemente, la salute dei propri cittadini non interessa a chi amministra questa città, una città in cui neanche l'impegno di medici e volontari che offrono un servizio gratuito ai propri concittadini viene valorizzato o agevolato". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riprendono le vaccinazioni al centro sociale Anomalia, i medici: "Circondati da liquami e rifiuti" 

PalermoToday è in caricamento