Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

"Vai in vacanza? Non scriverlo su Facebook": i consigli della polizia per evitare furti in casa

In occasione delle vacanze estive la polizia ha ulteriormente potenziato la propria presenza sul territorio. Gli agenti effettueranno attività di pattugliamento a piedi, a cavallo, in bicicletta e persino a bordo del nuovo mezzo a propulsione elettrica

In occasione delle vacanze estive la polizia palermitana ha ulteriormente potenziato la propria presenza sul territorio, "con lo scopo, in particolare, di prevenire i furti commessi soprattutto nelle abitazioni lasciate incustodite da proprietari partiti per le ferie e a i danni dei numerosi turisti che affollano la città nell'anno di 'Palermo capitale della Cultura', come spiegano dalla Questura.

Accanto ai veicoli tradizionali, gli agenti effettueranno attività di pattugliamento a piedi, a cavallo, in bicicletta e persino a bordo del nuovo mezzo a propulsione elettrica, impiegato lungo il movimentato ''percorso arabo normanno'' con "ottimi risultati sotto il profilo della prevenzione di furti con strappo e con destrezza nei confronti dei numerosi cittadini e turisti che ogni giorno lo attraversano".

"L'intensificazione delle attività di controllo del territorio riguarderà le zone balneari, gli snodi dei principali mezzi di trasporto e, in particolare, le zone ad alta densità urbana, come il mercato storico di Ballarò, dove i servizi effettuati nei giorni scorsi hanno portato all'arresto di numerosi pusher", dice la Questura.

Ecco i consigli della polizia: "Non è difficile immaginare che i primi posti esaminati dai ladri in cerca dei vostri nascondigli per oggetti di valore siano armadi, cassetti, vasi, quadri, letti e tappeti eppure molte persone ancora li utilizzano. Quindi se proprio dovete nascondere in casa degli oggetti sarà utile fare ricorso ad un po' di inventiva. E' utile inoltre fotografare i beni di valore che potrebbero essere oggetto di furto. In caso di furto (o anche di rapina) infatti vi consigliamo di consegnarne una foto al momento della denuncia per poterla inserire nella bacheca online. Quando sei assente per brevi periodi lascia qualche luce accesa, la radio, l'impianto stereo o il televisore in funzione.  Chiudi sempre la porta a chiave e non lasciare le chiavi sotto lo zerbino o in altri luoghi alla portata di tutti.  Ricorda che i messaggi sulla porta dimostrano che in casa non c'è nessuno. Sensibilizza anche i vicini affinché sia reciproca l'attenzione a rumori sospetti sul pianerottolo o nell'appartamento.  Se tornando a casa trovi la porta aperta o chiusa dall'interno, non entrare. Potresti scatenare una reazione istintiva del ladro che si vede scoperto. Non fare l'eroe e telefona subito al 113". 

Per chi si assente invece per lunghi periodi la polizia consiglia: "Non far sapere ad estranei i tuoi programmi di viaggi e vacanze. Evitate di pubblicare su social network (Facebook o altri) i vostri programmi di viaggio poiché queste informazioni possono arrivare indiretamente a persone poco raccomandabili;  Installa, se ti è possibile, un dispositivo automatico che, ad intervalli di tempo, accenda le luci, la radio, la televisione.  Evita l'accumularsi di posta e pubblicità nella cassetta delle lettere chiedendo ad un vicino di ritirarla.  Non divulgare la data del tuo rientro e, anche alla segreteria telefonica, non dare informazioni specifiche sulla tua assenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vai in vacanza? Non scriverlo su Facebook": i consigli della polizia per evitare furti in casa

PalermoToday è in caricamento