Cronaca Ustica

Ustica, Davide Bruno è il nuovo direttore dell'Area marina protetta

Esperto di relazioni internazionali, ha perfezionato la propria formazione presso l’Università di Bologna e l’Istituto diplomatico M. Toscano. Si è formato nella Cabina di regia dei fondi comunitari della Provincia regionale di Palermo e si è poi occupato di progettazione nella comunicazione e promozione territoriale

Davide Bruno è il nuovo direttore dell’Area marina protetta isola di Ustica. Esperto di relazioni internazionali, ha perfezionato la propria formazione presso l’Università di Bologna e l’Istituto diplomatico M. Toscano. Si è occupato di progettazione nella comunicazione e promozione territoriale sia per soggetti pubblici che privati. Bruno si è formato nella Cabina di regia dei fondi comunitari della Provincia regionale di Palermo per poi intraprendere importanti collaborazioni con la Iulm, il Cerisdi e la Lumsa portando avanti progetti di respiro internazionale. 

"Ringrazio il presidente dell’Amp nonché sindaco – dichiara il neo direttore - per la fiducia che mi ha voluto accordare. La consapevolezza dell’importante ruolo che sono in procinto di ricoprire mi porta ad assumere un atteggiamento risoluto e pratico nel portare avanti con azioni profuse e con impegno questo nuovo incarico. Ritengo che l’Area marina protetta – conclude Bruno – sia una ricchezza unica per l'isola di Ustica e nello stesso tempo un potenziale moltiplicatore economico nel rispetto della sostenibilità ambientale e delle esigenze della collettività".

"Finalmente si conclude il lungo iter amministrativo burocratico del bando per la nomina del nuovo direttore dell’Area marina protetta – afferma il sindaco - Ora bisogna riorganizzare l’ufficio e proseguire i lavori già in itinere che riguardano le boe, i progetti qualità, sorveglianza boe e carta dei servizi, il disciplinare integrativo al regolamento dell’Amp e programmare, Covid permettendo, a stagione turistica usticese. Inoltre, ritengo utile in tempi brevi – anche tramite una videoconferenza – promuovere un incontro con le attività produttive, sia di terra che di mare e il neo direttore per condividere progetti ed idee finalizzate al consolidamento della mission di tutela ambientale e di sviluppo turistico della stessa Amp. e quindi dell’isola di Ustica. Augurando buon lavoro al neo direttore – conclude Militello – colgo l’occasione per ringraziare quanti in questo lungo e faticoso periodo si sono occupati, con le molteplici difficolta?, della nostra Area marina protetta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ustica, Davide Bruno è il nuovo direttore dell'Area marina protetta

PalermoToday è in caricamento