Giallo al Capo: trovato un uomo morto in un immobile abbandonato

I carabinieri sono intervenuti in via della Zagara dopo il rinvenimento del cadavere di un 55enne di origini ucraine, Ivan Iudakov. Sul posto anche il medico legale. Tra le ipotesi sulle cause del decesso anche quella di una overdose

I carabinieri davanti all'immobile in cui è stato trovato il cadavere

Trovato un uomo morto in un immobile abbandonato al Capo. I carabinieri hanno rinvenuto il cadavere di un 55enne ucraino, Ivan Iudakov, in un rudere che si trova in via della Zagara 15, non lontano dal convento di Sant'Agostino. Un primo controllo non avrebbe evidenziato alcun segno di violenza apparente che lascerebbe pensare a una morta violenta o a un'aggressione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari del Nucleo radiomobile del comando provinciale di piazza Verdi hanno transennato l'area per effettuare i rilievi, avviare le indagini e cercare di scoprire come sia morto l'ucraino. Si attende l'intervento del medico legale per l'ispezione cadaverica. Toccherà all'autorità giudiziaria, sulla scorta degli elementi acquisiti, decidere se disporre l'autopsia. Tra le ipotesi sulle cause del decesso anche quella di una overdose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, coinvolto il cantante De Martino: morto un sessantenne

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Apre a Palermo l'Antica pizzeria da Michele, dopo Napoli è l'unica del Sud Italia

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Gli insulti, la sparatoria in piazza e la chiamata al 112: "Questa è l'arma con cui l'ho ucciso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento