rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca Brancaccio

In ospedale con un foro all'addome: "Sono caduto su una ringhiera", ma i medici chiamano la polizia

Un 44enne è stato preso in cura dai sanitari del Buccheri La Ferla che non hanno ritenuto verosimile il suo racconto: quella ferita non era compatibile con un incidente del genere. L'uomo avrebbe cambiato versione più volte prima di, all'arrivo degli investigatori, di chiudersi e decidere di non collaborare

Si è presentato in ospedale con una ferita all’addome ma dopo le prime cure i medici, non credendo al suo racconto, hanno chiamato la polizia. Gli investigatori della sezione Omicidi della squadra mobile indagano sull’episodio avvenuto mercoledì sera, quando un uomo di 44 anni è arrivato in auto al Buccheri La Ferla, dove poi è entrato in codice rosso, mentre si tamponava un taglio da cui perdeva molto sangue.

I sanitari hanno preso in carico l’uomo e medicato la ferita - simile a un foro - cercando anche di chiarire come se la fosse provocata. Il 44enne prima avrebbe detto di essersi fatto male mentre lavorava a Borgetto. Poi avrebbe cambiato versione dicendo di essersi ferito, in circostanze poco chiare, a Partinico. Infine avrebbe riferito di essersi provocato quel taglio cadendo su una ringhiera vicino casa di sua zia.

A quel punto gli investigatori della squadra mobile, contattati dai medici secondo i quali quella ferita non era compatibile con un incidente di quel genere, hanno raggiunto l’ospedale per ascoltare il 44enne - con precedenti di polizia per spaccio - che però si sarebbe chiuso decidendo di non collaborare con gli investigatori. Il sospetto è che l’uomo possa aver avuto una lite, per ragioni ancora da accertare, nella zona di Brancaccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In ospedale con un foro all'addome: "Sono caduto su una ringhiera", ma i medici chiamano la polizia

PalermoToday è in caricamento