Università, iniziata la distribuzione di tremila tablet alle matricole in fascia di reddito 0

I piccoli computer portatili sono stati consegnati simbolicamente ai rappresentanti degli studenti in Senato Accademico e Consiglio di Amministrazione

E' iniziata la distribuzione di tremila tablet con scheda sim da 20 giga al mese che l’Università degli Studi di Palermo dà in dotazione per l’anno accademico 2020/2021 agli iscritti al primo anno dei corsi di studio triennali e magistrali a ciclo unico collocati nella fascia Isee 0 e che sono stati simbolicamente consegnati ai rappresentanti degli studenti in Senato Accademico e Consiglio di Amministrazione.

"Interventi come questo, per cui sono stati investiti 600mila euro da fondi ministeriali, sono fondamentali per il sostegno allo studio e per consentire agli studenti che per ragioni di sicurezza non possono fruire della didattica in presenza di sentirsi vicini e connessi all’Università seppure con la distanza imposta dall'attuale situazione – commenta il Rettore, professor Fabrizio Micari –. Abbiamo realizzato altre importanti azioni per sostenere gli studenti e le loro famiglie, a partire dal regolamento tasse che prevede l'inserimento in no tax area del 70% degli studenti. La soglia della no tax area, pari a 25mila euro, è infatti la più alta in Italia. La volontà di mettere in atto interventi concreti a favore del diritto allo studio ha l'obiettivo di porre al centro di tutto la necessità e l'importanza della formazione universitaria dei nostri giovani, decisiva, a maggiore ragione in un periodo come questo, per potere ripartire, per valorizzare le potenzialità della nostra terra puntando su preparazione, conoscenza e competenza".

Le modalità di consegna dei tablet sono comunicate agli studenti beneficiari con una e-mail all'indirizzo di posta elettronica (sia personale che istituzionale) con in allegato il contratto di comodato d'uso da sottoscrivere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento