menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Università, tremila tablet per le matricole: iscritti ai test in crescita

Il rettore Fabrizio Micari annuncia: "Per la ripresa di settembre saranno effettuate in presenza le lezioni di 94 corsi di studio su 134, che saranno comunque erogate anche in modalità online, in modo da favorire la frequenza degli studenti stranieri e fuorisede"

“Il prossimo anno accademico l'Università di Palermo darà in dotazione 3mila tablet con scheda sim da 20 giga al mese agli iscritti al primo anno dei corsi di studio triennali e magistrali a ciclo unico collocati nella fascia Isee 0". L'annuncio è del Rettore, Fabrizio Micari. Un intervento, per cui è previsto un investimento di oltre 600 mila euro da fondi ministeriali, "che si aggiunge ad altre azioni concrete realizzate dal nostro Ateneo per sostenere gli studenti e le loro famiglie, come il regolamento tasse che inserisce in no tax area, estesa da 13mila a 25mila euro, due iscritti su tre e che introduce significative riduzioni sulla tassazione per i redditi da 25mila a 30mila euro. Prevediamo inoltre di mettere in atto ulteriori interventi di sostegno allo studio e per la fruizione della didattica digitale".

Micari ha proseguito: "Per il 2020/2021 presentiamo numerose ed importanti novità anche su altri due assi fondamentali: il piano dell'offerta formativa e l'aumento dei servizi. Puntiamo infatti su nuovi e innovativi corsi di laurea e di dottorato, anche internazionali. Tra i servizi offerti attivati più recentemente vi è la possibilità per la comunità studentesca di scaricare gratuitamente il pacchetto completo Microsoft Office 365 e il car e bike sharing in convenzione con Amat".  

"Per la ripresa delle lezioni di settembre – spiega il Rettore – con il ricalcolo della capienza delle aule secondo le norme e l'elaborazione di un piano di redistribuzione dei posti a sedere programmiamo di riportare gradualmente gli studenti nelle aule. In base a questi calcoli per la fase iniziale del prossimo anno accademico, che riguarderà il primo semestre, stiamo prevedendo infatti una forma di insegnamento misto. In particolare, saranno effettuate in presenza le lezioni di 94 corsi di studio su 134, che saranno comunque erogate anche in modalità online, in modo da favorire la frequenza degli studenti stranieri e fuorisede. Proseguiranno invece in remoto le lezioni degli altri corsi, che però svolgeranno in presenza, suddivisi in gruppi, le esercitazioni e le attività di laboratorio. Negli ultimi anni il dato degli iscritti ha registrato un costante aumento – conclude – l’incremento degli iscritti, oltre 3.300, ai test di ingresso che si sono svolti nel mese di luglio ci fa ben sperare nella conferma della crescita dell'attrattività del nostro Ateneo".

Principali scadenze Immatricolazioni 2020/2021

Da sabato 1° agosto è possibile immatricolarsi ai corsi ad accesso libero dell’Università degli Studi di Palermo per l’anno accademico 2020/2021.

Per i corsi ad accesso programmato locale i vincitori della sessione dei Test On-Line che si sono svolti nel mese di luglio devono, per non rinunciare allo status di vincitore, immatricolarsi da sabato 1 agosto ed entro le 13.00 di venerdì 14 agosto.

La seconda sessione dei Test On-Line per i corsi ad accesso programmato Llocale si svolgerà a partire da martedì 1 settembre; l'iscrizione per partecipare ai test deve essere effettuata entro le 13.00 di lunedì 24 agosto. Le prove di accesso per i Corsi ad Accesso Programmato Nazionale si svolgono a partire da martedì 1 settembre secondo il calendario stabilito dal MUR.

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento