Università, stop ai parcheggi a pagamento: sì a nuove navette e telecamere

Il Cda dell'Ateneo archivia definitivamente il progetto dei parcheggi affidati ai privati dentro la cittadella universitaria: autorizzata la stipula dell'accordo transattivo con la società concessionaria. Il rettore: "Sforzo economico per garantire servizi gratuiti"

Il Consiglio d'amministrazione dell’Università di Palermo ha autorizzato la stipula dell’accordo transattivo con la concessionaria del servizio di parcheggio del campus di viale delle Scienze, che consentirà di chiudere un’annosa vicenda insorta nel lontano 2009. Fuori dal burocratese, in sostanza, viene archiviato il progetto dei parcheggi a pagamento affidato ai privati dentro la cittadella universitaria. 

"Grazie a tale accordo - commenta il rettore Fabrizio Micari - che verrà auspicabilmente siglato nelle prossime settimane, l’area del Campus rientrerà nella piena disponibilità dell’Ateneo. La solidità del bilancio di Ateneo, in attivo già da quattro esercizi consecutivi ha consentito di far fronte ad uno sforzo economico finalizzato a garantire l’erogazione gratuita di importanti servizi in favore degli studenti e dei dipendenti, come il servizio navetta e una decisa implementazione del servizio di videosorveglianza, rispondendo quindi alle reiterate istanze pervenute in tal senso dalla comunità accademica".

"E' doveroso - conclude il Rettore - esprimere gratitudine nei confronti degli uffici che hanno condotto proficuamente le trattative e manifestare apprezzamento nei riguardi della ditta concessionaria, che si è distinta per spirito di collaborazione e attenzione all’Istituzione universitaria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento