menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Lagalla, rettore dell'Università degli studi di Palermo

Roberto Lagalla, rettore dell'Università degli studi di Palermo

Numero chiuso per tutte le facoltà Blindate Agraria e Giurisprudenza

Erano le ultime due facoltà rimaste ad accesso libero. A causa della mancanza di personale docente l'Università restringe per l'anno prossimo il numero degli iscritti

Cominciare il percorso universitario sarà sempre più difficile per i giovani. Dal prossimo anno accademico, infatti, non esisteranno più i corsi a numero aperto anche a Palermo. Anche le due ultime facoltà rimaste ad accesso libero, Giurisprudenza ed Agraria, infatti, adotteranno il numero chiuso a causa della mancanza di professori. La decisione del Nucleo di valutazione dell’Ateneo presieduto dal professor Gaetano Dattolo dovrà ora essere approvata dal Senato accademico che si riunirà lunedì prossimo.

Secondo quanto dichiarato dal professore Vito Ferro delegato del rettore alla Didattica l’ateneo di Palermo iscriverà quest’anno da 11.000 a 12.000 nuovi studenti tutti per concorso a causa del calo del numero dei professori in servizio, a seguito dei numerosi pensionamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento