Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Università, l'annuncio del rettore: "Arrivano nuovi 13 corsi di laurea"

Fabrizio Micari: "Il nostro ateneo è stato messo a dura prova ma ha dimostrato, grazie all’impegno e al senso di responsabilità di tutte le componenti della sua comunità, di essere una struttura forte, capace di reagire e di rinnovarsi"

Fabrizio Micari

Nel prossimo anno l’offerta formativa dell'Università di Palermo sarà arricchita da tredici corsi di studio di nuova attivazione. Tra questi ci sono Ingegneria delle Tecnologie per il Mare e i corsi in Religioni e culture. E' una delle novità annunciate dal rettore Fabrizio Micari che oggi ha commentato anche l’analisi dei dati, la valutazione dei risultati conseguiti.

"La solidità del bilancio e conseguentemente la capacità di progettare azioni importanti per il futuro - ha detto Micari - confermano la continua crescita registrata dal nostro Ateneo nell’ultimo quinquennio e assumono ancora maggiore valore al termine di questo 2020, profondamente segnato dalla pandemia, in cui sono stati fatti sforzi straordinari. L’Università è stata messa a dura prova ma ha dimostrato, grazie all’impegno e al senso di responsabilità di tutte le componenti della sua comunità, di essere una struttura forte, capace di reagire e di rinnovarsi. Determinazione, competenza e resilienza sono le parole chiave che ci hanno accompagnato in questi mesi e che hanno portato a risultati rilevanti. L’Università non si è mai fermata in nessuna delle sue missioni; sul fronte della formazione, in particolare, lezioni, esami e lauree sono andate avanti e a pieno titolo possiamo affermare che lo slogan lanciato nei giorni più difficili ‘nessuno deve essere lasciato indietro’ è stato attuato".

Dall'università spiegano che "contrariamente alle previsioni di un calo di iscritti in tutto il sistema universitario italiano legato alla crisi economica innescata dall’emergenza sanitaria, nell’anno accademico 2020-2021 UniPa ha registrato una ulteriore crescita sul numero degli iscritti, sia alle lauree triennali e magistrali a ciclo unico, che sulle lauree magistrali, confermando e rafforzando il positivo trend avviato nel 2015 da questa Amministrazione. In particolare, oltre 10800 ragazzi e ragazze si sono iscritti al primo anno delle LT ed LMCU (erano 10200 l’anno scorso, addirittura 7700 nel 2015) e 2900 al primo anno delle LM (erano 2600 l’anno scorso, 2050 nel 2015). Il numero totale degli studenti raggiungerà quest’anno quota 43.000, finalmente in significativa crescita, dopo il tracollo verificatosi fino al 2015".  

"Il nostro Ateneo - dice Micari - ha un fondamentale ruolo sociale su questo territorio, certamente in ritardo di sviluppo. Deve contribuire alla crescita della Sicilia, assicurando un livello di formazione adeguato ad una percentuale sempre più alta dei suoi ragazzi e delle sue ragazze. È in questa chiave che devono essere letti gli interventi a sostegno del diritto allo studio messi in atto nel 2020 dall’Ateneo, dalla no-tax area estesa ai redditi Isee fino a 25mila euro (oggi i due terzi degli studenti sono completamente esentati dal pagamento della tassazione) alla riduzione del digital gap con la distribuzione di 3000 tablet agli studenti che ricadono nelle più basse fasce di reddito".

Offerta formativa: 13 nuovi corsi di Laurea

Nel prossimo anno l’offerta formativa sarà arricchita da tredici corsi di studio di nuova attivazione:

  • Studi globali (L-42)
  • Ingegneria delle Tecnologie per il Mare (L-9 presso la sede di Trapani)
  • Scienze delle Attività Motorie e Sportive (L-22, presso la sede di Agrigento)
  • Scienze della Formazione Primaria (LM-85bis, presso la sede di Agrigento)
  • Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di infermiere) L/SNT1 presso la sede di Trapani.
  • Propagazione e gestione vivaistica in ambiente mediterraneo (Laurea Professionalizzante L-P02)
  • Architettura per il Progetto Sostenibile dell’Esistente (LM-4)
  • Biologia della Conservazione (LM-6)
  • Ingegneria dei Sistemi Ciber-Fisici per l’industria (LM-25)
  • Religioni e culture (LM-64, Corso Inter-Ateneo con la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia)
  • Management Engineering (LM-31 Corso erogato in lingua inglese integralmente a distanza)
  • International Relations & Trade (LM-52 Corso erogato in lingua inglese integralmente a distanza)
  • Electronics and Telecommunication Engineering (LM-29&27 Corso erogato in lingua inglese integralmente a distanza).

Bilancio preventivo: si punta su ricerca e dipartimenti

"Gli organi di Governo dell’Ateneo - si legge in una nota - hanno approvato il bilancio preventivo per l’esercizio 2021. I proventi operativi previsti ammontano a oltre 281 milioni di euro, in significativo aumento rispetto ai 272 indicati nel bilancio di previsione per l’esercizio 2020. I costi operativi sono previsti in misura pari a 266 milioni, anch’essi in aumento rispetto a quelli previsti per l’esercizio precedente che erano pari a 258 milioni di euro. Il risultato atteso dalla gestione caratteristica è pari a oltre 15 milioni e, considerati i proventi e gli oneri finanziari e le imposte sul reddito (pari a 12 milioni) il risultato economico di esercizio previsto è di quasi 3 milioni, in aumento rispetto a quello dell’esercizio precedente, stimato in 2,5 milioni. I costi del personale sono previsti in aumento, attestandosi a 184,5 milioni, rispetto ai 179 del 2020. Anche i costi previsti della gestione corrente sono in crescita e si attestano a circa 72 milioni a fronte dei 69 del 2020. L’incremento è conseguente ai maggiori costi per il sostegno agli studenti che passano da 37 milioni nel 2020 ai 39,5 milioni nel 2021. Il bilancio preventivo 2021 è inoltre caratterizzato da una forte azione politica sulla ricerca. Sono previsti maggiori investimenti per le borse di dottorato che passano da 112 a 160 (erano 70 nel 2015), per post-doc, vengono reintrodotti gli assegni di ricerca a valere sulle risorse del Bilancio di Ateneo e raddoppia il Fondo Finalizzato alla Ricerca (FFR), che passa da 700mila ad 1,5 milioni di Euro. È incrementato del 10% il budget del sistema Bibliotecario di Ateneo per l’acquisto di risorse bibliografiche. Aumenta inoltre del 10% il budget a disposizione dei dipartimenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, l'annuncio del rettore: "Arrivano nuovi 13 corsi di laurea"

PalermoToday è in caricamento