Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Università, l'impegno del rettore: "Garantire lavoro ai giovani laureati"

Presentato il primo "Placement Day". Micari: "Occorre una nuova politica del lavoro, che ponga il lavoro al centro di qualunque ragionamento"

Promuovere tecniche attive di ricerca del lavoro per supportare il laureato o lo stesso studente in uscita nello sviluppo di un personale progetto d’inserimento professionale in linea con i propri obiettivi lavorativi e le richieste del mercato; indirizzare i giovani, alla luce delle proprie attitudini e competenze, verso una carriera professionale loro confacente con l’obiettivo di ridurne i tempi di attesa, facilitare il contatto tra la domanda e offerta di lavoro, non tralasciando le necessità contingenti delle aziende, questi sono stati alcuni degli argomenti trattati ieri durante il “1° Placement Day” tenutosi presso l’aula Falcone dell’ex Collegio San Rocco dell’Università di Palermo. 

A aprire la giornata di studio organizzata dal Dipartimento di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali (DEMS) - che ha visto la partecipazione attenta di una cinquantina di laureandi e laureati afferenti al corso di laurea in Scienze delle amministrazioni, organizzazioni e consulenza del lavoro e del corso di laurea magistrale in Scienze delle amministrazioni e delle organizzazioni complesse.
 
“Occorre una nuova politica del lavoro, che ponga il lavoro al centro di qualunque ragionamento. Per questo ritengo fondamentali iniziative di questo tipo – ha dichiaratoIl il Rettore dell’Università di Palermo, prof. Fabrizio Micari –. Dobbiamo garantire ai giovani laureati la possibilità di lavoro e di lavoro qualificato. Definire e perseguire nuove politiche di crescita e di sviluppo del nostro territorio mirate alla creazione di lavoro certificato. Stabilire quali siano i settori di maggiore prospettiva ed investire su di essi utilizzando compiutamente ed efficacemente le risorse disponibili”.
 
Accanto al Rettore, tra i relatori Michela Morello vicario del Direttore del DEMS che ha spiegato ai giovani presenti pronti ad erudirsi la mission del progetto e l’impegno concreto del Dipartimento nel sostenere i giovani laureati nel difficile percorso di inserimento occupazionale; il coordinatore dei Corsi di studio Interclasse in Scienze delle Amministrazioni e delle Organizzazioni Complesse, Claudia Giurintano, che ha evidenziato l’importanza di una simile iniziativa per gli studenti e giovani laureati, nonché il Delegato del DEMS al Placement, Francesco Ceresia, che ha sottolineato la volontà del Dipartimento di costituire un Servizio di Placement a supporto dei laureandi e laureati nei corsi incardinati nel Dipartimento stesso.
 
La Giornata si è articolata in tre distinti momenti. In mattinata sono state realizzate tre conferenze - coordinate dai professori Francesco Ceresia, Enzo Bivona, Costantino Visconti e Marina Nicolosi - dove sono stati presentati alcuni tra i principali sbocchi occupazionali offerti dai Corsi di Studio in Scienze delle Amministrazioni e delle Organizzazioni.  I temi trattati hanno spaziato: dal ruolo di Esperto in Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane che ha visto - tra gli altri - la partecipazione del Presidente della Rap Roberto Dolce, che ha rappresentato l’azienda come era e gli sforzi che si stanno facendo in materia di organizzazione aziendale e valorizzazione delle risorse umane; al ruolo di Esperto in Compliance, ai Modelli di Organizzazione d.lgs. 231/2001 e Bilancio Sociale; al ruolo di Consulente del Lavoro. 

Nel pomeriggio i partecipanti sono stati coinvolti in alcune attività di training focalizzate sull’acquisizione di specifiche competenze utili ai fini del loro efficace inserimento nel mondo del lavoro. "Tenute da professionisti della formazione e recruiter di aziende che operano a livello nazionale e internazionale - tra i quali Loredana Titone di ACTL e Recruit srl - tali attività hanno visto i partecipanti impegnati nella simulazione di alcune attività del processo di selezione del personale - si legge in una nota -. Inoltre i laureandi e laureati del DEMS sono stati coinvolti in un’attività laboratoriale sull’Analisi e Valutazione delle Competenze finalizzata ad aiutarli a comprendere il ruolo delle competenze trasversali nell’esercizio di una attività professionale. L’Ateneo, la formazione, gli stage e i tirocini diventano ancora una volta vetrina e occasione per quei giovani, e per le loro famiglie, che - in ragione del corso di studio scelto - si prefigurano quell’inserimento nel mondo del lavoro così fortemente desiderato". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, l'impegno del rettore: "Garantire lavoro ai giovani laureati"

PalermoToday è in caricamento