Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Cattedra contesa ad Architettura, il Tar boccia ricorso: "Selezione regolare"

I giudici amministrativi hanno stabilito che i criteri seguiti nell'assegnazione dell'incarico di docente di prima fascia al professore Emanuele Palazzotto sono stati corretti

La facoltà di Architettura

"Nessuna irregolarità nell'assegnazione" della cattedra da docente di prima fascia al dipartimento di Architettura dell'Università di Palermo assegnata al professore Emanuele Palazzotto. Lo ha stabilito il Tar, che ha respinto il ricorso presentato da un altro concorrente.

Il professore Michele Sbacchi, di 59 anni, ha partecipato alla procedura selettiva indetta dall'ateneo. La gara è stata vinta da Emanuele Palazzotto con il giudizio di "eccellente". Con ricorso patrocinato dagli avvocati Giovanni e Giuseppe Immordino, Sbacchi ha chiesto al Tar l'annullamento dei provvedimenti relativi alla selezione "per difetto di motivazione e di istruttoria e disparità di trattamento". Il vincitore della selezione, difeso dagli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, ha invece chiesto il rigetto del ricorso. Il Tar, condividendo l'orientamento richiamato dagli avvocati Rubino e Impiduglia secondo cui "le valutazioni espresse dalla commissione nell'ambito di una procedura concorsuale per posti di professore universitario costituiscono espressione dell'esercizio della cosiddetta discrezionalità tecnica" ha respinto il ricorso proposto da Sbacchi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cattedra contesa ad Architettura, il Tar boccia ricorso: "Selezione regolare"

PalermoToday è in caricamento