Cronaca

Università, Carapezza Figlia nel Consiglio giudiziario della Corte d'Appello di Palermo

E' la prima volta che un docente del dipartimento di Giurisprudenza della sede palermitana dell'Università Lumsa entra a far parte di questo organismo

Il Consiglio universitario nazionale - Cun - ha nominato Gabriele Carapezza Figlia componente laico del Consiglio giudiziario della Corte d'Appello di Palermo per il quadriennio 2020-2024. E' la prima volta che un docente del dipartimento di Giurisprudenza della sede palermitana dell'Università Lumsa entra a far parte di questo organismo che, in ogni distretto di Corte d'Appello, comprende un professore universitario in materie giuridiche. I Consigli giudiziari sono definiti organi ausiliari del Consiglio superiore della magistratura, esprimono pareri motivati su numerose materie di competenza del Csm, fornendo elementi fondamentali per il corretto esercizio dei poteri di autogoverno della magistratura.  Gabriele Carapezza Figlia è docente ordinario di Diritto privato e direttore del dipartimento di Giurisprudenza, a Palermo, dov'è titolare delle cattedre in Civil law, Comparative law, Contrattazione di impresa, Diritto civile e Sistemi giuridici comparati per i corsi di laurea in Giurisprudenza e in Economia e management. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, Carapezza Figlia nel Consiglio giudiziario della Corte d'Appello di Palermo

PalermoToday è in caricamento