Cronaca

Amara sorpresa per i laureandi di luglio: “Una nuova tassa da 50 euro”

Le segreterie hanno consegnato un nuovo bollettino dall’importo di 50 euro e chi ha già pagato è stato contattato al telefono per sanare il “debito”. Il motivo? Un conguaglio per il rialzo delle tasse

Amara sorpresa per i laureandi di luglio dell’università. Molti studenti che oggi, in vista della scadenza di lunedì, si sono recati alle segreterie per consegnare i pagamenti delle tasse di laurea hanno ricevuto un nuovo bollettino da 50 euro da pagare. “Non ci sono state date spiegazioni – racconta a PalermoToday Domenico Guida, laureando in Scienze Fisiche -. Semplicemente dalla segreteria ci hanno detto che queste erano le disposizioni e dovevano limitarsi a consegnarci il nuovo bollettino”.

Secondo quanto raccontato da altri studenti di Lettere e Filosofia chi ha già consegnato la tassa verrà ricontattato per ottemperare al nuovo pagamento. Tuttavia la scadenza rimane vicinissima stando al codice di pagamento che Domenico Guida ha inviato alla redazione che riporta come data ultima lunedì prossimo.

La motivazione di quest’aumento? Secondo quanto spiegato in un decreto consegnato agli stessi studenti si tratta di un conguaglio per il rialzo delle tasse nell’anno accademico in corso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amara sorpresa per i laureandi di luglio: “Una nuova tassa da 50 euro”

PalermoToday è in caricamento