rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Unipa primo ateneo in Italia ad attivare un centro di sostenibilità e transizione ecologica

E' diretto dal professor Maurizio Cellura ed è costituito da un consiglio scientifico composto da docenti esperti nei settori dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile

Sono iniziate all’Università degli Studi di Palermo le attività del primo Centro di sostenibilità e transizione ecologica, diretto dal professor Maurizio Cellura e costituito da un Consiglio Scientifico composto da docenti dell’Ateneo esperti nei settori dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile, i Sustainable Development Goals (Sgd) fissati nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite che mettono sono una luce completamente nuova la cultura della sostenibilità, sulla base di un approccio interdisciplinare e trasversale, capace di attraversare temi come le pari opportunità, l’accesso all’istruzione, la realizzazione di istituzioni democratiche.

“Sono fermamente convinto che dagli obiettivi di sviluppo sostenibile dipenda l’avvenire delle nuove generazioni che con queste consapevolezze sapranno fare la differenza per un futuro migliore. I nostri giovani devono essere adeguatamente formati per ottenere le necessarie competenze, conoscenze, valori e diventare agenti del cambiamento - commenta il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Massimo Midiri –. Con le attività del primo Centro di sostenibilità il nostro Ateneo, uno dei principali attori del territorio siciliano, rafforza ancora maggiormente la sua posizione come punto di riferimento, in particolare nel contesto mediterraneo. Lo sviluppo di living lab, da cui saranno diffuse indicazioni metodologiche di lavoro e nuove buone prassi in tema di sostenibilità, porterà ad offrire al territorio concrete soluzioni con tecnologie e sistemi sostenibili ed economicamente fattibili e che possono generare occupazione agendo come moltiplicatori di sviluppo".

"UniPa - ha detto - contribuisce così direttamente al tema della sostenibilità, non soltanto attraverso la formazione e la ricerca, ma anche con scelte energetiche, di mobilità e di approvvigionamento sostenibili, in grado di diminuire gli impatti ambientali, sociali ed economici delle attività connesse con i ruoli istituzionali e con scelte progettuali e gestionali eco-orientate e mirate all’attuazione di un percorso di decarbonizzazione coerente con il New Green Deal dell’Unione Europea”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unipa primo ateneo in Italia ad attivare un centro di sostenibilità e transizione ecologica

PalermoToday è in caricamento